tosse  
Utente cancellato
Salve, ringrazio tanto per il servizio e spiego la situazione.
Sono una ragazza di 22 anni, poco ansiosa, ma ammetto che non è un buon periodo a livello psicologico e di salute.
Tutto inizia due settimane fa quando mi viene diagnosticata una mononuclesi con presenza di sintomi (febbricola, placche alla gola, diarrea, lieve nausea, dimagrimento, milza ingrossata, linfonodi generalizzati ingrossati e prurito cutaneo con qualche macchiolina sul torace). Specifico che prima di questa mononucleosi non ho mai avuto altri problemi di salute nella mia vita, e se ci sono stati, ancora più lievi.
Vengo al dunque: già giorni fa mi sono recata al pronto soccorso per dolore al petto nella parte sinistra... Avevo passato una notte abbastanza insonne e ho deciso di presentarmi, temendo fosse qualcosa legato al cuore(al tempo ancora non sapevo di avere la mononuleosi). Mi è stata fatta una visita veloce (elettrocardiogramma, saturazione e pressione) ed è risultato tutto ok. Sono tornata a casa più serena, dopodiché ho ricevuto i risultati delle analisi di anticorpi ebv positivi e sono stata riguardata a casa.
Ho ripreso a lavorare da poco ma da ieri notte, quindi 24 h fa,dopo essere tornata da lavoro (cameriera in un pub) ho cominciato a sentire di nuovo fastidio nella parte sinistra del petto, stavolta più intenso. Nonostante questo sono riuscita a dormire sperando fossero mie impressioni ma mi sono svegliata con lo stesso fastidio generalizzato nella parte sinistra: provo dolore lieve, una sensazione di pizzichìo, a volte sono fitte, ricopre tutte la parte sinistra in alto e la sensazione è di pressione, bruciore e infiammazione. Il respiro per brevi periodi è un po' affannato. Stasera ho cominciato ad avvertire lo stesso identico fastidio anche al collo a sinistra e sulla spalla e mi è venuta una strana tosse secca, più che altro dovuta a un prurito in gola. È come se tutta la parte sinistra fosse irrigidita: torace, ascella un po' il braccio e il collo, tutto solo a sinistra. Palpando il petto ho trovato una parte un po' gonfia sotto la clavicola sinistra, come fosse una pallina mobile... il medico di famiglia da cui sono andata oggi pensa sia una fascetta muscolare infiammata. Il medico per la mia giovane età ha escluso problemi al cuore e mi ha prescritto una pomata antinfiammatoria pensando a un'infiammazione per via del movimento al lavoro. Ma io ho paura e questo fastidio che ho descritto continua!
Cosa posso fare in questo caso? Com'è meglio procedere secondo voi? Vi ringrazio ancora e spero possiate darmi ulteriori consigli o indicazioni!! Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non c'è razionalità nel pensare che i suoi problemi derivino dal cuore. Si tranquillizzi. Per cause extracardiache responsabili dei suoi sintomi ovviamente non possiamo esprimerci.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
471806

dal 2018
Caro dottore la ringrazio innanzitutto per la risposta immediata! Stamattina il fastidio è più lieve credo perché durante la notte la parte è a riposo ma continua comunque e interessa al solito ascella sinistra, "pettorale" sinistro e collo.
Se anche lei esclude problemi di natura cardiologica cercherò di tranquillizzarmi sperando passi in fretta...
Un'ultima domanda: non sono dunque necessarie nemmeno radiografie al torace o ecocardiogrammi? Grazie tante ancora!