Utente cancellato
Vi scrivo per avere un ulteriore parere, sono mesi che ho il braccio sinistro indolenzito e un dolore che ogni tanto si presenta al petto, soffro di extrasistole a causa di un ernia iatale. Ho fatto vari elettrocardiogramma, un ecocardiogramma e un holter delle 24 che ha rilevato frequenza cardiaca media 94 e massima 163. Eventi ectopici ventricolari 1 sopraventricolari 4. Questi dolori mi causano molta ansia perché ci sono momenti in cui non riesco a respirare a pieni polmoni e mi sento svenire. Ho spesso dolori sotto il seno sinistro o nella parte alta vicino la spalla e questa sensazione del braccio sinistro debole praticamente costante. Non so più cosa fare. Non so se ho fatto abbastanza controlli per escludere il cuore. Potrebbe essere un problema circolatorio? A volte sento anche la gamba indolenzita e ho notato un aumento delle vene attorno al ginocchio sinistro. E in più ho spesso il senso di svenimento nonostante la pressione sia sempre attorno a 110/80

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente, considerati anche tutti gli altri numerosi post che lei ci ha inviato penso proprio che lei abbia bisogno di un supporto psicoterapeutico

Cordialmente

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
462319

dal 2018
Anche ora il dolore é forte tempo fa mi linkarono la sindrome gastroscopia cardiaca. In effetti quando mi prende questo dolore se poi emetto aria mi sento meglio.