Utente 479XXX
Buona sera , circa 15 giorni fa mi sono dovuta rivolgere al pronto soccorso per un picco di ipertensione195-110.
È stata la prima volta che mi sono accorta di avere valori alti,inoltre con gli esami del sangue hanno riscontrato un ipopotassemia con valori di 2,9..
Ho iniziato a prendere il Micardis da 8o mg con scarsi risultati,il medico mi ha aggiunto mezza pastiglia di Esidrex da 25 mg ma la pressione continua ad essere convalori 170-90...da questa sera mi ha consigliato di prenderla intera...vedremo...Nel frattempo ho rifatto l esame del potassio,salito a 3,6.sto prendendo KCI-retard 1 al giorno
Oggi ho ritirato gli esami della renina e aldosterone con i seguenti valori:
p-PRA(attivita' reninica) 0,67 pg/mL/h(unità di misura) 1,31-3,95 intervallo di riferimento
S-Aldosterone 38 pg/mL (unità di misura).....70- 350 intervallo di riferimento
Naturalmente non capisco questi dosaggi se sono quelli che provocano l ipertensione e da quale specialista mi dovrò rivolgere.....dimenticavo sono in cura con eutirox per carcinoma papillare tiroideo asportato nel 2010
La ringrazio per l attenzione e attendo con ansia un suo consulto....

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
diciamo innanzitutto che se un paziente ha una ipopotassemia ed è iperteso debbono essere esaminati i surreni in prima battuta con una ecografia ma fondamentalmente con una TC con mezzo di contrasto
In scondo luogo somministrar un diuretico ad una persona che abbia gia basalmente una ipopotassemia è proprio ....incredibile.


arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 479XXX

grazie per la celerità!
chiedo ancora gentilmente a quale specialista (cardiologo, nefrologo, endocrinologo...) potrei rivolgermi per approfondire?
Visto lo scarso effetto del Micardis (80mg) il medico curante ha aggiunto Esidrex 25 sostenendo che questo tipo di diuretico non avrebbe agito sul potassio.
In base alla sua risposta circa l'utilizzo di un diuretico, se lo sospendo dovrei cambiare il piano terapeutico sostituendo il Micardis?
Grazie ancora,
buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Solitamente io tratto i pazienti come lei con ACE inibitori e piccole dosi di antialdosteronico.

L' esidrex riduce anch'esso la potassemia e non c'e' certo una indicazione fissa nel trattamento della ipertensione se si elimina il sale nella dieta.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 479XXX

Grazie,
un'ultima domanda:
a questo punto è meglio una visita specialistica presso un cardiologo o un nefrologo?
Buona giornata

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Entrambi vanno ovviamente bene.
L'importante e' eseguire gli esami che le ho segnalato

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza