Utente 481XXX
Buongiorno
ho 51 anni, alto 1,90 decisamente sovrappeso (108 kg) da anni sofferente di iperuricemia e gotta che cerco di curare con scarsa disciplina.
fra le tante magagne che mi affliggono non c'e' mai stata l'ipertensione; ho sempre avuto 80/120 durante tutte le ie frequenti visite dal medico.
vivo in Nord Africa, ho un buon medico di famiglia e viaggio motissimo, diciamo una media di 40 viaggi all'anno in tutto il mondo.
Circa un mese fa mi sono ritrovato in italia a misurarmi ma pressione quasi per scherzo: 95/195! sento il mio medico al telefono che mi consiglia di andare alla guardia medica, quindi pronto soccorso, abbassamento delle pressione con CARDURA, conseguente sincope, isomma 16 ore in pronto soccorso e torno a casa con una valanga di farmaci da prendere: betabloccante, sartano, calcioantagonista.
In breve mi ritrovo con la pressione a 60/100, una stanchezza enorme, ritmo cardiaco a 95.
Tornato a Tunisi il medico di famiglia mi lascia solo Olmesartan alla sera dicendomi che avevano esagerato, faccio ecografia renale, ecodoppler cardiaco e carotide, elettrocardiogramma: tutto nella norma. Il sartano fa effetto sulla pressione ma resta un ritmo cardiaco accelerato diciamo che per 75/115 i battiti sono a 85 circa, al che il medico mi prescriva bisoprololo/amlodipina 5/5mg alla sera. Al 4 giorno di trattamento la pressione e' fra 70/110 anche meno.
Prendo Voltaren 75 mg retard quasi cronicamente per l'artrite gottosa, Adenuric 80. Le articolazioni sono in condizioni un po' brutte perche' per anni non ho trattato l'iperuricemia essendo allergico gravemente all'allopurinolo, sono allergico anche ai coxib e all'indometacina, ho una lieve albuminuria altalenante, creatinina, tiroide, trigriceridi, e marker epati e del diabeta tutti a posto.
La mia domanda e': presupposta una dita iposodica e ipocalorica che sto gia' seguendo da un mese con successo, potro' ridurre o eliminare gi antipertensivi? riducendo gli acidi urici (il flebusoxtt sembra funzionare bene) l'ipertensione puo' scendere? e' vero che il bisoprololo produce rapidamente impotenza? il mio medico ha scelto il bisoprololo fondamentalmente per abbassare il ritmo cardiaco e dice che la faccenda dell'impotenza non riguarda il mio caso... insomma dolore alle articolazioni a parte ho una vita, anche sessuale direi intensa, ed ora mi sento un vecchio di cento anni!
Grazie per l'attenzione.
EMC

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Guardi, se lei ha sviluppato l'ipertensione realmente ha una patologia dalla quale non si guarisce, ma che bisogna curare bene. Personalmente non sono favorevole all'uso dei betabloccanti (che nell'iperteso non ischemico, non diabetico e non affetto da cardiopatia dilatativa risultano in classe 3 di raccomandazione) e sono del parere che la terapia farmacologica vada valutata con un holter pressorio delle 24 h.
Saluti cordiali
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Molte grazie per la velocissima risposta.
ho dimenticato il risultato dell'holter pressorio! che poi e' stato non significativo, il medico di famiglia ha sentenziato che il mio stato ansioso, per via della preoccupazione, ha dato come unico risultato che sono probabilmente un soggetto "non dipper" e che ho un ritmo cardiaco accelerato, i dati relativi alla pressione erano molto variabili e assumevo la terapia datami in ospedale in Italia: nebivololo 5mg, olmesartan 20 e zenedip 10, cosa ritenuta esagerata dal mio medico. L'uso del bisoprololo sarebbe motivato dal fatto che il sartano mi ha causato un aumento del ritmo cardiaco, soprattutto alla sera, attorno a 95.
Dovrei forese ripetere lholter? e nel caso con o senza terapia?

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Non si curano i battiti accelerati, ma le cause che li determinano e il sartano non c'entra nulla....semmai può essere una conseguenza dello zanedip, che essendo un vasodilatatore può causare tachicardia riflessa...
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente 481XXX

eh ma quando avevo i battiti accelerati lo zenedip lo avevo sospeso da almeno una settimana e prendevo solo Olmesartan 20.
vero e' che mica mi sentivo perfettamente sereno....
comunque molte grazie per la sua attenzione, le auguro buon lavoro.

[#5] dopo  
Utente 481XXX

PS comunque la sequenza e' la seguente

Nebivololo + Sartano + zenedip = holter confuso, non dipper, ritmo cardiaco fino a 100 a riposo

lasciato solo il sartano alla sera, dopo una settimana pressione OK sui 70/115 ma ritmo cardiaco sempre sopra 80, fino a 95 alla sera

sospeso sartano x bisoprololo/amlodipina = ritmo cardiaco a 60 / 70 pressione 70/110

le passo questi dati giusto per chiarezza
grazie ancora!

[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Senza una valutazione dei valori pressori delle 24 h non è possibile trarre alcuna conclusione. Posso consigliarle la lettura dell'art. https://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html
per comprenderne le motivazioni.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#7] dopo  
Utente 481XXX

BUongiorno,
grazie per il link che ho trovato molto chiaro e esaustivo.

Lunedi' ripetero' l'olter in condizioni di maggior tranquillita' e spero sara' "leggibile"
mi viene pero' un'ulteriore domanda relativa al dolore: che antidolorifici, FANS e steroidi alzino la pressione e' cosa nota...ma il dolore? inteso come pesante stress?

io soffro di dolore articolare cronico, talvolta moderato, altre volte davvero invalidante, anche per settimane ed e' stato durante una crisi che in italia pretendevano di limitare con solo paracetamolo, dopo 5 notti praticamente insonni e con un gomito e polso grossi come un melone, che mi sono ritrovato in crisi ipertensiva.....
per una crisi artritica grave in Tunisia mi danno morfina sottocute, (due mezze fiale in 12 ore) e cortisone per "abbattere" l'infiammazione, poi il giorno successivo diclofenac. In italia si sono categoricamente rifiutati dandomi solo paracetamolo....

(ovviamente che io abbia o meno un'ipertensione di base e' un altro discorso)