Utente 386XXX
Buongiorno gentili Dottori, non é la prima volta che scrivo su questo forum, dovrebbero esserci anche i dati del penultimo ecocardiogramma, prima di effettuare l'ultimo ieri sempre dallo stesso cardiologo ma con un diverso operatore di turno, dove questa volta non ha riportato pattern da alterato rilasciamento diastolico e le varie insufficienze delle valvole che l'altro operatore rapportava sempre, riporto l'ecocardiogramma:
Radice Ao: 31 (24-37)
box ao: norm
ATRIO SINISTRO: 44 (25-40)
ventricolo destro: norm
ventricolo sx
diametro telediastolico: 46 (37-56)
setto interventricolare
spessore telediastolico: 9 (7-11)
parete inferiore spessore telediastolico 9 (7-11)
FE: 60%
Ventricolo sx di normali dimensioni, spessori e cinesi parietali. Funzione di pompa globale conservata. Atrio sx ingrandito e cavitá destre nei limiti, normali gli apparati valvolari. Pericardio normale

doppler-colordopppler
normale flussimetria

conclusioni
normale funzione ventricolare sx.
ingrandimento atriale sinistro.

Quale potrebbero essere i motivi di un cosi veloce passaggio da 39 a 44 dell atrio sx in meno di un anno, che sarebbe un aggiunta all alterato rilascio diastolico, insuff mitra ecc che questa volta non ha riportato, limitandosi a riportare l atrio sx.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se non ha riportato la insufficienza mitralica deve chiederlo a lui.
L'atrio sinistro aumentato di volume puo' essere indice di varie patologie come la ipertensione , il sovrappesao...
Che lei non menziona

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 386XXX

sono iperteso in trattamento alto 175 e peso 83 kg, ma ho avuto sempre 39mm non capisco in un anno e meno come sia arrivato a 44 mm i rischi sono di una FA?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non posso ovviamente confermare le dimensioni dell' atrio sinistro (che tra l'altro non si musura - come lei riporta in una sola proiezione ,a alòmeno in due proiezioni...).
Di fatto c'e' che la volumetria dell'atrio di sinistra e' linearmente correlata al rischio di f.a.
I valori pressori raccomandati sono 120/70 mmHg.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 386XXX

la causa potrebbe essere anche lo sport a livello amatoriale di bassa intensita ho ripreso la cyclette da circa 2 mesi 1h al giorno tranne la domenica, max resistenza 2 e bpm max 110?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Innanzi tutto sarebbe importante sapere se l' operatore fosse lop stesso, ed inoltre io non ho la possibilita' di valutare se una delle due musurazioni fosse reale.

Ecco perche' di solito si calcola l'area dell'atrio piuttosto che il diamtero in proiezione long-axis.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 386XXX

é lo stesso centro dove dirige lo stesso cardiologo, centri cardiologici, dove lavorano diversi operatori, questa volta mi é capitato un operatore diverso, ma il cardiologo come le ripeto che fa gli ecg ecc che decide le terapie é sempre lo stesso e non ha accennato a diametri presi da 2 operatori diversi

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
quindi chi le ha eseguito le'cografia e' un operatore diverso.
Ma in ogni caso non vedo motivo di allarme.
Quella che viene di solito calcolata, per evitare appunto errori di misurazione, e' l'area dell'atrio sinistro, dalla proiezione apicale.
Quindi cerchi solo di mantenere la PA attorno i 120\80 mmHg.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 386XXX

ma dilatazione significa cavitá ingrandita quindi eccentrica? potrebbe derivare dallo sport seppur amatoriale? o potrebbe essere l alterato rilasciamento che unito all insufficienza mitralica non riempiendosi bene il ventricolo deve farsi carico anche l atrio anche la pressione atriale sx e si sta creando una sofferenza anche a monte?da post carico e precarico

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
puo essere la somma di questo tre fattori.
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 386XXX

non c é nessun modo per ritornare entro i limiti?

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Beh innazitutto va valutato quale dei due valori sia quello piunvicino alla realtà e poi non è certo una tragedia.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza