Utente 418XXX
Buongiorno, pratico ciclismo a livello diciamo amatoriale anche se essendo giovane tendo a forzare molto quando sono sulla bici, a fine luglio 2017 ho effettuato un elettrocardiocolordopller che ha evidenziato questo piccolo difetto : mitrale a lembi inspessiti con lieve prolasso del lembo anteriore e rigurgito valvolare di grado lieve, il cardiologo mi ha detto che posso tranquillamente fare sport, purtroppo per problemi alla schiena e ad un ginocchio sono stato fermo circa 4 mesi, adesso vorrei riprendere ad andare in bici ma vorrei chiedere un parere, devo rifare llelettrocardiocolordopler prima di iniziare di nuovo o posso aspettare ancora qualche mese e farlo a luglio ? Inoltre aggiungo che ultimamente é un periodo di forte stress e avverto sempre una sensazione di pesantezza al petto, respiro corto se faccio molte rampe di scale, cuore che batte forte se magari sono un po piu agitato, può essere legato al cuore questo ? In attesa di risposta vi ringrazio in anticipo...

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Si e' opportuno che ripeta un ecocolordoppler cardiaco.
Tenga conto che sforzi elevati e prolungati non fanno bene al cuore piu sano.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 418XXX

Quindi anche un cuore sano risente dell'attività sportiva prolungata,grazie mille per la tempestiva risposta, quindi devo rifare l'esame, in caso fosse come l'anno scorso e non fosse peggiorato quel rigurgito posso riprendere tranquillamente l'attività sportiva ? Cortesemente le posso poi scrivere qui il referto per avere il suo parere, grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Tranquillamente e' una parola grossa.
Un prolasso mitralico con lieve insufficienza non si giova certo di sforzi intensi e prolungati, come le ho detto.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 418XXX

Mi sono espresso male, volevo dire, se tengo monitorato questa situazione, posso continuare a fare sport oppure devo cessare del tutto l'attività ? Inoltre ogni quanto dovrei fare un ecocoror Doppler ? Inoltre le vorrei chiedere se fare un lavoro pesante, in cui si fatica molto soprattutto in estate con il caldo può influire su questo problema ?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Solitamente si esegue un controllo eco all'anno.
Se lei come sport intende un'attivita' sportiva leggera puo' continuare senza problemi, come le ho detto.
Per cio che riguarda il lavoro la stessa cosa: se si tratta di fatica intensa e prolungata cio' potrebbe essere dannosa.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 418XXX

Certo capisco, quindi lei mi consiglia di eseguire a breve un nuovo esame per vedere se la cosa é cambiata anche se non é ancora passato un anno dall'ultimo esame...le chiedo ancora una cosa, il senso di pesantezza al petto, nella zona vucino alla spalla e il fiato corto possono essere legati al cuore oppure all'ansia nel mio caso ?

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
All'ansia, non certo al suo cuore.

AArrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 418XXX

La ringrazio molto per le risposte, è stato molto utile, le posso gentilmente scrivere poi il risultato dell'esame per avere un suo parere ? La ringrazio, buona giornata...

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certamente se vuole
Cordialità
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 418XXX

Grazie mille, per la disponibilità, le farò sapere allora...