Utente 429XXX
Buonasera,
Sono un ragazzo di 24 anni non fumatore che da 3 anni vive periodi di intensissimo stress.. Questo stress mi aveva portato diverse volte ad episodi di Extrasistole e ad una colite spastica ormai permanente, curata con Levopraid. Nei periodi di maggiore ansia ricorrevo all’utilizzo estensivo di Valpinax e di sedute dallo psicologo. Negli ultimi 7 mesi, però, situazioni particolarmente spiacenti hanno portato lo stress al suo apice. Adesso, da una settimana circa, lo stress si è attenuato e il mio corpo ha iniziato a fare le bizze. Oltre ad un nervosismo palpabile, e ad un battito cardiaco accelerato, sto soffrendo di dolori al petto (a volte con riflessi sulla schiena) che si estendono dal centro fino al braccio sinistro, in direzione del cuore. A volte sono fitte, altre sono bruciori, altre ancora indolenzimenti. Si intensificano con le arrabbiature ed il nervosismo.
Ora, la mia domanda è, si tratta di Ansia tutti mi dicono? O ci potrebbe essere un piccolo problema cardiaco dietro a questi dolori ? Ammetto di essere ipocondriaco, ma questo mi fa temere nel pregiudizio da parte dei medici e delle persone che mi visitano.
Grazie mille in anticipo, una risposta sarebbe un sollievo.
Buona serata

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se lei non ha altri fattori di rischio (familiarita, fumo,diabete) non mi parrebbe che lei avessse motivo di preoccupazione.
esegua tuttavia un ECG SOTTO SFORZO

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza