Utente 414XXX
buongiorno...volevo chiedere un consiglio ad un cardiologo...3 settimane fà ho fatto un'intervento per l'asportazione di un calcolo sull'uretere...il giorno prima dell'operazione come da prassi mi fanno fare elettrocardiogramma..che risultava con qualche dubbio...poi ripeto questo ecg...l'urologo mi spiega che anche questa volta due cardiologi a confronto dicono di avere qualche sospetto diella sindrome di brugada.e bloccano l'operazioner per il rischio legato all'anestesia..spiego a loro che non mai avuto sintomi oppure morti improvvise in famiglia...il giorno dopo torna l'urologo e mi dice che un terzo cardiologo sblocca la situazione e per iscritto firma che non c'è nessun rischio di sindrome di brugada e posso tranquillamente..fare l'operazione e anestesia...vorrei chiedervi...devo fidarmi e stare tranquillo oppure andare ad indagare privatamente se veramente questo sospetto merita attenzione...grazie per le risposte....cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L' ECG e' come un film e va visto per sapere se sia bello o brutto, non ci si puo' certo fare un'idea in base a cio' che pensano gli altri.
Se vuole me lo puo' inviare alla mia posta elettronica a patto che sia completo di nome e cognome data e timbro del luogo di esecuzione dell'esame altrimenti, per motivi medico legali, non potro' esprimere alcuna opinione

cecchinicuore@gmail.com
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza