Utente 498XXX
Buongiorno
a marzo sono andato in pronto soccorso grazie a mia madre, dato che non ci volevo andare pensando di non avere nulla, mi è stato detto di aver presto una pericardite virale in modo lieve. Premetto che avevo tachicardie, cardiopalmo e affaticamento. Mi hanno dato un betabloccante (pochi giorni) e brufen 600mg 3 volte al giorno e pantoprazolo 40 mg mattina e 40 sera prima di dormire. Mi sono ripresentato di nuovo in pronto soccorso, avevo avuto un attacco di panico (sicuramente influenzato dalla morte del mio cane, vivo da solo). Sono poi stato dimesso in giornata, nei giorni seguenti continuando la terapia non avevo più nulla, stavo davvero bene, pensavo era finito tutto, dovevo solo fare per tagliare la testa al toro una risonanza magnetica, preciso che mi sentivo bene. La risonanza è stata fatta con contrasto, è risultato una sospetta miocardite e trabecolatura ventricolare aumentata, alcuni valori erano leggermente fuori norma ma di poco. In ogni caso da quel che ricordo mi sentito abbastanza bene o bene. Però nelle ultime settimane ho avuto problemi di affaticamento, facevo pochi passi e mi dovevo fermare, la mia ragazza era incredula, battiti sempre accelerati, di notte non riuscivo a dormire dovevo prendere il tranquiritt per colassare nel letto con tachicardia leggera e cardiopalmo, a pancia in su riuscivo a dormire, se mi mettevo a sinistra o a destra no. Il medico di base mi disse che era ansia, ma io a stomaco vuoto stavo bene ma se mangiavo anche solo una briosche dopo 30 minuti il cuore andava forte sicchè facevo anche digiuni per stare meglio dato che basta un nulla di che per avere la tachicardia e cardiopalmo fastidiosissimo sopratutto se mi mettevo a letto. Ho fatto un holter per 24h. bpm media 97, giorno 113, notte 72 Fc Max 172, FC Min 43, RR MAX 1555 ms RR min 320 battiti mancanti 15, leggo 1500 ms circa, episo ventricolari tutto 0, sopraventicolari invece tachicardia 27, durata totale 00:11:41 (0.8%), 168bpm,166 e 166, instabilità RR 8,Ritmo sinusale con Fc compresa tra 43/min e 172/min, con fcc media nelle 24 ore di 92/min, episodi di aritmia sinusale,verosimilmente di tipo respiratorio,prevalenti nelle ore notturne. Assenza di pause patologiche, assenza di aritmie sopraventiclari e ventricolari, assenza di modificazioni della ripolarizzazione ventricolare. Volendo potrei mandarvi tutto via email, sarebbe più chiaro..
Comunque dopo l'holter siccome non potevo continuare così per andare a dormire, ho deciso purtroppo (speravo che il medico mi dicesse che terapia fare) di fare la terapia con il brufen, da una media di 90-95 battiti è sceso a 70-80, dopo svegliato battiti tra 66 e 60, mi sentivo davvero bene, dopo 3-4 giori ho avuto un blocco digestivo o intestinale, respiravo poco per qualche oretta, ovviamente non mi sono fatto prendere dal panico e piano piano è passato tutto, ho smesso di prendere il brufen anche se erano pochi giorni in attesa dell'esito dell'esame, attualmente riesco a conviverci,l'holter è ok?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei ha un holter normale.
Penso che farebbe bene che lei affrontassse con uno psichiatra il problema della sua ansia

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 498XXX

Grazie Dottore della sua risposta. Se fosse l'ansia, come può influire sul battito cardiaco nel momento che mi stendo o mezz'ora dopo aver mangiato mentre sto a lavorare al computer pensando a tutt'altro?

Volevo precisare dopo aver fatto l'holter ho intrapreso una terapia con l'antiinfiammatorio, i battiti sono scesi drasticamente dal secondo in giorno in poi, comunque mi sta passando quasi del tutto, attualmente sento solo un piccolo sforzo quando mi metto sul letto e un po' di cardiopalmo se mi giro di lato sul letto, per il resto è cambiato tutto dopo aver preso l'antiinfiammatorio

Premetto che prima dell'holter avevo la proteina c reattiva 5.3

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Vede L ansioso non pensa di esssre ansioso .

Ha un holter normale e 20 anni...

Sì tranquillizzi
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 498XXX

Grazie dottore, seguirò i suoi consigli
ma scientificamente come fa l'ansia ad innalzare i valori della pcr?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certo che no
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 498XXX

Io a parte questi sintomi tipici della pericardite non ho altri sintomi, non vedo perchè la pcr si deve alzare, non ho mal di denti o qualsiasi altra infiammazione.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei NON ha alcun sintomo di pericardite.
Se ne faccia una ragione.


arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 498XXX

Ok la ringrazio dottore. Un'ultima cosa, l'ultima risonanza magnetica rilevava una aumentata trabecolatura ventricolare, cosa è? premetto che ho fatto anni 2-3 anni di sollevamento pesi forse ho irrobustito il cuore ed è più forte e questo si nota?
Inoltre la diagnosi è sospetta miocardite, cosa si intende?

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
il fare il sollevamento pesi non irrobustisce il cuore.
lo danneggia.

detto questo se la diagnosi fosse sospetta miocardite lei avrebbe dovuto essere ricoverwto immediatamente.

Faccia per cortesia copia ed incolla del referto RM

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 498XXX

ah pensavo il contrario, così mi è stato detto da un'infermiera e credo qualcun'altro. Le lascio i dati

Mezzo di contrasto: gadovist quantità 10cc

VSn Td 4.9 cm valori normali 4.2-5.3
VSn Ts 3.2 cm valori normali 2.4-3.5
VDx Td / cm valori normali 2.5-4.6
Delta 35% (28% - 44%)
Siv Td 1.0 cm (0.5 - 0.8)
Siv Ts 1.6 cm
PP td 0.95 (0.5 - 0.7)
Pp ts 1.4
PVDx Td cm (0.2-0.4)
Asn / valori normali (3.5 - 5.1)
Adx / valori normali (3.3-5.2)
Ispess. SIV 38 % valori normali (15%-53%)
Ispess. PP 32% (39%-82%)
Ed volume 61 ml/ 69+-11(47-92)
Es volume 26ml 26.4+-6(14-39)
Stroke volume 35ml 47+-8(32-62)
Frazione eiezione 58% 67+-5(56-78)
Massa ventr.sn 76g 64.7+-9.3

VDX

Ed volume 60ml 82+16 (55-105)
Es volume 30 ml 31+9 (16-48)
Stroke volume / ml 51+11 (34-70)
Frazione eiezione 51% 60+7 (47-74)

VDx Td / mm 18+3 (15-25)
Adx Ts / mm 25+3 (19-30)
Lunghezza / mm 73+-9 (59-88)
ADX Ts / mm 43+-6 (33-52)

Indicazione: sospetta miocardite

Ventricolo sinistro di normali dimensioni. Spessori ai limiti superiori. Normale cinetica segmentaria e normale frazione di eiezione (FE 58%).Atrio sinistro di normali dimensioni (volume <30ml/m2) Incremento non significativo della trabecolatura endoventricolare (NC/C < 2.3)
Ventricolo destro di normali dimensioni,spessori,cinesi regionale e frazione di eiezione (FE 51%)
Aumentata trabecolatura endoventricolare. Atrio sinistro non dilatato
Apparentemente normale l'origine delle coronarie
Nelle sequenze di LE: non alterazioni del wash out del mezzo di contrasto indicative di danno interstizio-miocellulare
Assente versamento pericardico. Non enhacement a livello dei foglietti pericardici che presentano normale spessore.




Scusi dottore ma essere ricoverato immediatamente non è una cosa davvero eccessiva?

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
come vede lei nin ha avuto alcuna miocardite , come dimostra la RM, ecco perche non l hanno ricoverato.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 498XXX

Infatti sembrava strano che mi dovessero ricoverare, ma come mai però risultano valori leggermenti fuori norma e come mai c'è scritto sospetta miocardite se poi effetivamente non c'è, inoltre aumentata trabecolatura ventricolare, cosa è e cosa significa?
preciso che ora sto benissimo ma solo a scopo di curiosità e ampliamento delle mie conoscenze che vorrei capir meglio

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi scusi NON c è scritto miocardite da nessuna parte .
Nelle indicazioni c è scritto sospetta miocardite .... che è stata smentita dall esame..
Altrimenti L avrebbero ricoverato .
L aumento della trabecolatura è inoltre definito Non significativo .

Quindi non vedo alcun problema

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
Utente 498XXX

Anche ora che mi sono steso dà parecchio fastidio, anche se taglio la barba quando è lunga partono dei pizzichi fastidio al cuore, in piedi no, ma cosa è questa trabecolatura? e perchè è aumentata anche se di poco? ho letto proprio ora che sono delle fasce muscolari più pronunciate, appunto mi chiedevo se magari sono aumentate facendo palestra o sono dalla nascita o dopo la pericardita anche se non sono nulla, ma se lei mi dice di no non capisco il motivo.. ripeto è solo per capire

Grazie ancora dottore

[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non ha avuto alcuna pericardite a giudicare dalla RM
Ha un cuore normale
Smetta di preoccuparsi
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente 498XXX

Dottore
appena ho iniziato a prendere i fans ho constatato, almeno per quel che sembra che il mio cuore è più che normale, da 95-90 battiti al minuto a 70 e dopo svegliato addirittura 60, cosa impossibile prima (lo si evince anche dall'esito dell'holter)

ne consegue che andrò dalla cardiologa per valutare la situazione in quanto secondo parere personale ed esperienza, si è ripresentata una lievissima infiammazione, se non sbaglio quando un tessuto è infiammato circola meno sangue ed ecco spiegato perchè il cuore tende ad accelerare un po' ,sopratutto dopo mangiato dato che lo stomaco ha bisogno di sangue, mentre avviando la terapia antiinfiammatoria, il cuore ritorna ai suoi naturali bpm.

Specificando che anche le gocce ansiolitiche non hanno alcune effetto su di me a parte far venire un gran sonno, farò una terapia antinfiammatoria, magari anche naturale tramite aloe o forskolina. Queste cose le ho sottovalutate tempo fa proprio per la mia età e recandomi in ospedale la cardiologa annuiva che io avessi già una piccola pericardite da tempo ma essendo così lieve non davo peso alle cose (pizzichi al cuore- dolore fisico al cuore-durante anche solo uno strappo di un pelo ed altre cose)


Detto ciò, la ringrazio molto per il tempo dedicatomi, le auguro una buona serata.

Se vuole la aggiorno sulla visita dalla cardiologa

Ah una cosa dottore, sono tranquillissimo, mi dovrebbe vedere come sono tranquillo, solo che non ho proprio voglia di ritrovarmi fra qualche mese con tachicardia e quant'altro dopo mangiato ( a digiuno no ). Quindi meglio prevenire che curare, se poi il brufen mi fa da ansiolitico/placebo, l'importante è il fine.

Cordiali saluti e grazie ancora

[#17] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei fiica a fare il dottore : il tessuto infiammato circola meno sangue ...

Penso ciò che vuole

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#18] dopo  
Utente 498XXX

Dottore, il problema di respirazione nel primo minuto in cui mi stendo e migliora mettendo piu cuscini dietro la testa è sempre dovuto all'ansia?

[#19] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
È il 18 esimo post.
Vedo con piacere che lei è sempre vivo

La lascio ai miei onorevoli colleghi cardiologi
Con questo la saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#20] dopo  
Utente 498XXX

Abbastanza improbabile morire alla mia età Dottore