Utente 274XXX
Gentili dottori,
sono a richiedere un consulto in seguito a un rx torace a cui si è sottoposta mia mamma (63 anni, 165cm x 52 kg)in seguito ad una bronchite e tosse persistente,soprattutto notturna, da ormai tantissimo tempo.
Di seguito il referto:

Iperdiafania degli ambiti polmonari con accentuazione della trama vascolare da bronchite cronica su fondo enfisematoso.
Segni di ispessimento dell’interstizio.
Sclerosi dei culmen pleurici.
Strie lamellari disventilatorie e piccole bronchiectasie da trazione in sede basale da ambo i lati.
Diaframma regolare nel profilo dei seni costo-frenetici liberi.
Volumetria cardiaca ai limiti alti.
Aorta addensata ateromasica all’arto.

Preciso che mamma attualmente assume il farmaco Congescor a causa di una lieve insufficienza cardiaca.

La prossima settimana faremo vedere il referto al medico di famiglia, nel frattempo chiedo a voi gentili medici se si tratta di referto che possa destare preoccupazioni.

Grazie mille per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Dal punto di vista cardiologico non vedo problemi. ù
Il quadro polmonare invece fa sospetta re che sua madre abbia lavorato per molto tempo in ambientyi polverosi o che abbia fumato molto.
Una prova di funzionalita' polmonare sarebbe ragionevole.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza