Utente 504XXX
Buongiorno,
da circa un anno cerco di capire cosa mi sta accadendo, ma non riesco a ben individuare il problema che mi crea del disagio.
Mi spiego meglio.
Ogni anno vado dal cardiologo in quanto mio padre aveva una ipertofia ventricolare sx, non evolutiva e non ostruttiva. Dai controlli non è emerso nulla, tranne il fatto che ho dei battiti un po alti e quindi mi è stato prescritto il cardicor 1,25.
Un anno fa sono andato incontro ad un episodio improvviso di sincope, durata almeno 40 secondi . Era Luglio e dopo una cena con amici, ne pesante né con grandi bevute, durante una passeggiata post cena mi sono improvvisamente sentito svenire, me ne sono proprio accorto (cosa poi accaduta). Dopo un po mi sono ripreso (i miei amici mi hanno sdraiato in terra). Dopo ho avuto l'esigenza di dare di stomaco. Una volta dato di stomaco mi sono completamente ripreso. Uniche due cose da rilevare sono che a fine pasto mi hanno fatto mangiare una zolletta di zucchero intrisa di alcool (Grappa o cose del genere), e che la serata era particolarmente umida e calda.
Nel mese di novembre più o meno lo stesso episodio, tranne che per il fatto che la perdita di coscienza è stata più breve e che ero seduto a cena. Mi sono adagiato a terra. Ho nuovamente dato di stomaco e tutto è tornato nella norma. Segnalo che già mi sentivo come se dovesse arrivare la febbre ed ero dolorante alle ossa. Il giorno dopo ho avuto febbre.
Dopo il primo episodio ha fatto visita cardiologica e due consulti neurologici. Non è emerso nulla.
Dopo il secondo episodio ho eseguito un controllo cardiologico (ecg, eco, ecg sotto sforzo, controllo aorta, tiroide). Nulla è emerso. Anzi il cardiologo mi ha tolto il cardicor.
Poi ho cominciato ad avere gli episodi inspiegabili. Dal niente, battiti che accelerano senso di giramento di testa, poi passa tutto. La prima volta, riferito l'episodio al mio cardiologo, mi ha detto di prendere il cardicor e una tisana. Fatto questo in giornata tutto è rientrato.
Dopo un mese ancora , rientrato spontaneamente (ma quanta paura). E questo anche un'altra volta.
A seguito di ciò ho fatto anche un Holter 48 ore. Tutto ok (qualche extrasistole, ma nella norma). Il cardiologo ha rilevato battiti un po alti (media di 85), e mi ha ridato il cardicor 1,25, suggerendomi anche di prendere un gastro protettore nei cambi di stagione in quanto secondo lui questi episodi dipendevano da problemi gastrici (preso il Lucen).
Tutto sembrava andare bene.
Una settimana fa si ricomincia. Prima un senso di giramento forte, tanto da dire "ecco, ci risiamo". Paura perchè stavo guidando.
Ieri, mentre dopo pranzo eravamo in un centro commerciale passeggiando, nuovamente questo senso di svenimento. Cerco di regolare la respirazione, inspiro ed espiro con attenzione,e tutto rientra. Ma ho sentito i battiti salire e poi rientrare e la testa vuota.
Lo svenimento lo sento arrivare, mi si intorpidiscono le braccia , mi sento debole.
Chiedo un consulto in quanto un po confuso.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Potrebbero essere degli attacchi di panico..

Saluti

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 504XXX

Grazie per la velocità della risposta.
Ma un attacco di panico viene in situazioni completamente tranquille? Sena avere pensieri particolari in un pomeriggio di relax con la famiglia?
E poi dimenticavo, molti episodi sono avvenuti dopo pranzo (senza mangiare nulla di particolare)
Grazie ancora
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gli attacchi di panico TIPICAMENTE possono essere immotivati

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza