Utente cancellato
Salve a tutti, vi contatto non per avere una diagnosi ma per una rassicurazione o comunque un'informazione in più.
Sono stato affetto da 2 anni e 4 mesi di una forma molto potente di ansia cronica e attacchi di panico quasi giornalieri. Ormai ne sono uscito completamente grazie ad un team di psicologici con una psicoterapia cognitivo-comportamentale molto efficace. Volevo sapere però se questi giorni di ansie e panico possano essere causa ad un fisico come il mio di 22 anni in futuro di qualche problema cardiaco. Grazie mille in anticipo

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Assolutamente no

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
549098

dal 2019
Salve dottore visto che lei è cardiologo, posso chiederle un informazione.
Durante questi anni ho avuto sempre una sorta di repulsione nella misurazione della pressione. Le spiego.
Prima che la misurassi ho avuto i battiti normali (sempre intorno a 60 o meno), dopodiché al momento della misurazione arrivavo a sentirmi, male la testa pesante e addirittura molto spossato poiché ho avuto sempre paura di essere iperteso. Il macchinario (efficiente perché me lo ha raccomandato il medico di base) segna sempre la sistolica alta ( prima 170 poi 160 poi 155 poi 140 a volte 120) mentre la diastolica normale (non va mai oltre gli 85) ma con pulsazione a 85/90 o addirittura 100 battiti. Volevo chiederle: ma che relazione c'è tra pressione sistolica e battito? E inoltre è mai possibile che soffra di ipertensione sistolica isolata, una patologia solitamente che si sviluppa negli anziani, alla mia età e vista la mia sanità fisica documentata da un sacco di esami o è solo frutto del mio tremendo stress? Grazie dottore, se rispondesse alle mie due domande le sarei grato. La mia paura nasce dal fatto di utilizzare qualche medicinale per la pressione in futuro!

[#3] dopo  
549098

dal 2019
Inoltre le faccio sapere che ho fatto un holter pressorio, non riuscito perché andavo sempre in tachicardia e mi sono sentito male quel giorno.

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Beh se L holter pressorio è andato male lo ripeta

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
549098

dal 2019
Non ce la faccio a ripeterlo. Sto davvero molto male durante la misurazione e sono sicuro che sfalserei i risultati perché entro in panico.
Ma a lei non sembra comunque strano che solo durante la misurazione i battiti aumentino fino a 100bpm facendo aumentare solo la sistolica?

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se una persona è agitata come lei certamente si.
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza