Utente
Buonasera, scrivo da Paceco vicino a Trapani.
Ho 22, non sono fumatore dal Novembre 2018, non assumo, mai assunto droghe o alcool.
Al momento per il problema che vi racconterò e per mancanza di soldi non faccio sport, ma amavo fare lunghe passeggiate. Ho bisogno in breve di parlare per bene, cosa non fatta fino ad ora per poco tempo/professionalià dei numerosi cardiologi consultati in passato.
Ho sempre fatto una vita normale, poi oscurata da molti problemi sia miei che in casa, mio padre lavora lontano per 4 spicci e mia madre ha un brutto male dopo un 'incidente. Queste situazioni le ho sempre vissute con gli attributi belli in vista e petto in fuori fino a che una sera mi lascia andare con me stesso dopo aver saputo che mia madre stava peggiorando.. . ebbi una crisi di pianto, panico, non mi muovevo più e cosi andai il PS. Li tutto normale ma dato che in vita mia avevo fatto, un pò per i pochi soldi, un pò perchè abbiamo messo sempre mia madre davanti, pochissime visite cardiologiche etc. Da quella sera sono diventato ansioso, nervoso, ossessivo di ogni sintomo.. . e ripeto, non sono mai stato cosi. Forse fù il mio esordio al ps, vedermi tutti i fili al torace beh non lo so. Fra le tante ossessioni il mio incubo principale è il cuore, anche perchè l'ultima visita la feci nel 2014. Ovviamente più passava il tempo e stavo male, più la situazione di mia madre non migliorava più io ero ansioso. Mesi dopo, oggi io non ho ancora sconfitto questo problema, ansi mi sta creando sintomi anche corporei. Ma mia madre sta benissimo.
In questi mesi avverto tachicardia seduto ovviamente non sempre ma almeno 2 volte al giorno da un bpm di 70 passa a 90-100.
Alzato meglio che non mi esprimo.. è una macchinetta e quasi per tutto il giorno, tranne quelle poche volte che riesco a rilassarmi (120, 125, 110) per poi essere fra gli 85-95. Soffro anche per il poco movimento e la paura di uscire per paura che camminando aumentino ancora di più i battiti, di dolori muscolari che delle volte si irradiano al petto e sembrano cardiaci.
Ho fatto un milione di esami recuperando quelli mai fatti 6 elettro, 3 ecocardiogrammi, holter ad arpile ed è tutto normalissimo.
Perchè mi sento cosi, perchè vivo come un cardiopatico e perchè ho questi sintomi.. . che poi sono accompagnati da affanno delle volte, non tolgo che ho l'allergia e il naso tappato sempre, crampi allo stomaco, reflusso esofageo. E pensare che mia madreè guarita dovrei saltare di gioia.. . invece ho queste paure di stare male o rifinire al Ps. Vedo poco i miei amici e quando li vedo non mi godo nulla, esco poco, mi mancano le uscite e le passeggiate ma ripeto ho paura che il mio battito già di suo alto diventi ancora più alto, ci provai.. . ma sentii il cuore in gola, crampi allo stomaco, dolori muscolari per solo 15 mnt di camminata.
Non so cosa posso fare, ma io lavoro, ho mia madre che cmq ha ancora bisogno d'aiuto e ho degli amici e delle lunghe passeggita che mi aspettano.
Posso stare sereno sul cuore? è ansia?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha bisogno di un eccellente psichitra che le prescriva una terpaia idonea a farle vivere una vita vivibile.
Tutto li

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso