Utente 458XXX
Buongiorno Gentili Dottori,
Sono un ragazzo di 22 anni 65kg per 1. 76 di altezza.
Scrivo per chiedere un parere sulla mia condizione fisica e a volte anche psichica.
Ho sempre il timore che quando esco di casa un attacco di diarrea sia sempre lì in agguato pronto ad attaccarmi. A volte capita che dopo pranzo o dopo cena capita una scarica di diarrea.
Premetto che ho fatto analisi del sangue e sono risultate perfette, ho fatto la coprocultura fecale ed è risultata buona, ho fatto il test per le intolleranze (IGE ALIMENTI) ma nessun dato rilevato, ho fatto l’esame per l’intolleranza al Glutine ma niente, infine ho fatto anche la Calpeotectina Fecale perché avevo paura di avere una malattia seria tipo Crohn o Rettocolite Ulcerosa.
Volevo chiederVi ma effettivamente l’ansia e l’ipocondria può scatenare un attacco di diarrea perché mi capita che quando sono a casa tranquillo e tutto apposto mentre quando devo uscire o andare a ballare tipo mi inizio a fare tante domande e tante preoccupazioni.
Ora ad Agosto avrò un’altra visita ma non so se sia quello il problema oppure è di carattere psichico perché non capisco come l’ansia possa intervenire a livello intestinale. Forse è il caso che faccia anche una colonscopia? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Deve farsi seguire da uno psicologo / psichiatra.
Solo ansia.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 458XXX

Gentile Dottore ,
La ringrazio per la tempestiva risposta ... seguirò senza dubbio il suo consiglio .
Le volevo chiedere però un paio di cose :
1) una persona anche se non è intollerante al glutine può avere però una sensibilità ? E questo potrebbe causare episodi di feci non formate ?
2) l’esame che ho fatto della Calprotectina risulta un metodo efficace per valutare lo stato infiammatorio del colon ?
3) È vero che i sintomi delle feci molli si attenuano seguendo uno stile alimentare basato prettamente su carne , pesce e verdura ?

Comunque sia approccerò anche il percorso psicologico .
Grazie in anticipo

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
1) si e si
2) si
3) non è detto.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 458XXX

Buonasera ,
Scrivo per dire ciò che emerso nella visita dal collega Gastroenterologo .
Secondo lui visto il valore basso della Calprotectina (valore 1 ) è insensato a tutti gli effetti effettuare una colonscopia , la mia non è una diarrea funzionale ma me la creo io inconsciamente con la mia ipocondria eccessiva . Mi ha consigliato una cura con il Levobren ... che aiuta a calmare le pareti intestinali ... come valutate il Levobren ? È utile in caso di ansia ?
Grazie in anticipo

[#5] dopo  
Utente 458XXX

Buonasera ,
Scrivo in quanto dopo l’ultimo consulto non avevo avuto riscontro .chiedevo un parere da Voi Gentili Esperti sul Levobren , è utile contro meteorismo e ansia dell’intestino ?
Grazie in anticipo

[#6]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Occorre provare.
In alcune persone il farmaco è risolutivo, mentre in altre ha scarsa efficacia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia