Utente
Buonasera a tutto lo staff medico.
Nel 2015 in seguito a due sincopi ed un ecg con disturbo di conduzione di branca destra sono stato sottoposto a visita aritmologica, L aritmologo non riscontro nulla di rilevante eco nella norma ed ecg lieve disturbo di conduzione dx, negatività per familiarità morte improvvisa ed ecg ai miei genitori negativi per Brugada, sono stato sottoposto a tilt test che risulto positivo per sincope vasovagale.
Nel mese di dicembre 2015 sono stato sottoposto a test alla flecanide risultato positivo per pattern 1 indotto, nel gennaio 2017 in seguito ad extrasistoli sono stato visitato da un altro cardiologo che visionando la mia cartella clinica di e scoperto che il test è stato eseguito con un dosaggio superiore, 150 mg in 10 minuti, a detta del cardiologo pesando io 62 kg dovevano essere utilizzati 2 mg kg quindi 124 mg.
Ripeto il test alla flecanide con 120 mg e risulta negativo.
Avendone uno positivo ed uno negativo decido di ripetere il test a maggio 2019 con 130 mg (peso attuale 65 kg) e anche questo risulta negativo.
Chiedo: un dosaggio maggiore di farmaco eseguito durante il test (30 mg in più) può falsificare il test?
Grazie per un eventuale risposta.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se vuole mi invii pure i referti di ambedue gli esami, se vuole avere una parere.

Li deve inviare in forma originale con nome cognome, luogo e data di esecuzione dell'esame altrimenti per motivi medico legali non li prendero' in considerazione.

mail cecchinicuore@gmail.com

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza