Utente 564XXX
Mi è stata riscontrata una stenosi carotidea del 40 % sx e due placche alle arterie femorali di 2. 5 mm.. per me è stato un trauma.. questo dopo un controllo fatto dopo che mio fratello ha avuto un ictus dovuto alla totale occlusione di entrambi le carotidi.. sono in terapia con antipertensione (scoperta concomitante). . cardioaspirina e statina.. quale Sara' il mio futuro. . sono molto preoccupato ho smesso di fumare dieta stretta (ho perso7 kg dalla diagnosi) faccio un mestiere dinamico il postino

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
dipende molto da quanto tempo lei abbia smesso di fumare estiva assumendo le statine.
la stenosi carotidea per il momento non va operata

arrivedeci '
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 564XXX

Con i farmaci della terapia, la dieta e l astensione dal fumo,posso sperare in un miglioramento e il rischio di ictus e ' elevato o i farmaci sono sicuri per la prevenzione..mi scusi per l ansia che ultimamente mi ha preso...

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
si certo una terapia ben impostata e l astensione dal fumo riducono sensibilmente il rischio di infarto e ictus

arrivedeci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 564XXX

Mi scusi...ma quanto lo riducono?...mi sento come avessi un bomba innescata..

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha molti fattori di rischio che, se corretti, lo riducono notevolmente.
Non c'e' una percentuale come nei filmini americani.

Avrebbe forse senso dire che lei ha il 21,766345 % di avere in futuro un ictus od un infarto?

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 564XXX

Grazie delle delucidazioni...sicuramente l ansia incide nella mia lucidità di ragionamento..ma l episodio familiare mi ha scioccato e scoprire la familiarità mi ha colpito molto psicologicamente..ho due figli piccoli..scusi..e grazie