Utente
Buonasera, Vi scrivo perché poco fa ero seduta e stavo dando la cena a mio figlio, ad un certo punto mi sono sentita strana, ho avvertito una specie di sbandamento e mi sono alzata percependo tachicardia e senso di ansia. Mi sono misurata la pressione 1 minuto dopo ed era 120 76 e 88 battiti, quindi la frequenza scesa. Ora la pressione è 102 62 (come sempre) e 70 battiti, mi sento un po preoccupata perché mi sento ancora senso di sbandamento (Ho comunque problemi alla cervicale che mi provoca dolori forti). Ho fatto 2 ecocuore nel 2017, 1 nel 2018, 1 holter nel 2018, 1 prova da sforzo nel 2018 (recupero lento, ma ok). tutti gli esami a posto. Ora mi chiedo se possa essere stata una aritmia pericolosa e se devo fare ulteriori controlli? Grazie a chi mi risponderà.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
no signora, è la sua ansia che è pericolosa per lei.
la curi
perché l ansia è una malattia

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore,
La sto curando, infatti è da molto che non mi veniva qualcosa di simile, per questo mi sono chiesta se fosse qualcosa di diverso. Tra l'altro negli ultimi mesi, da qualche mese dopo il parto, la tiroide tendeva verso un ipertiroidismo subclinico e mi portava i vari sintomi. All'ultimo esame è migliorata. Ad ogni modo La ringrazio, buona giornata.

[#3] dopo  
Utente
Buonasera Dottore, ne approfitto per dirle che un mese fa ho fatto ecografia e prova da sforzo e mi è stato rilasciata l'idoneità agonistica. Tutto bene quindi.
L'unica cosa che vorrei chiederLe è un consiglio su come comportarmi per un disturbo: mi è capitato più volte di avere vertigini improvvise che durano qualche secondo, principalmente da seduta o in piedi, non da stesa. La mia pressione è sempre bassa, cerco di bere, e il mio collo è un disastro, oltre che soffro di emicranie e cefalee. Non comprendo come mai mi ritrovo improvvisamente preda di questi episodi che poi si risolvono da soli. Potrebbe dipendere dal cuore?
La ringrazio di cuore.

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non penso proprio siano su base cardiaca
consulti un otorinolaringoiatra.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, La ringrazio. Fissero' la visita come da Lei consigliato. Dicendomi che Lei pensa non siano correlati a problemi cardiologici vuole dirmi che lo escluderebbe perché il sintomo non è di pertinenza cardiologica o lascia una finestra aperta e quindi dovrei accertare?
Grazie e buon lavoro.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
"o lascia una finestra aperta e quindi dovrei accertare?"

Che finestra aperta lascio, mi scusi?
Le ho consigliato una visita specialistica ORL.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7] dopo  
Utente
Ho capito, grazie molte.
Buon lavoro.