Utente 514XXX
salve a tutti, sono un ragazzo di 28 anni, volevo delle indicazioni di massima su come muovermi perchè ormai è tempo che cerco di trovare risposte e non riescono a darmene, su questo mio problema di pressione! ho fatto visite cardiologiche di ogni tipo e il mio cuore al momento è perfetto, reni ok, tiroide ok, ho sofferto di attacchi di panico, sono finito in ospedale spesso con forti tachicardie sfumate nel nulla più assoluto e dimissioni immediate, sono in cura da uno psicologo da più di un anno, attacchi di panico scomparsi e ansia gestibile, ora dopo aver affrontato il lato emotivo mi si dice che forse sono nervoso.
e per questo ho la pressione un po alta (per un po alta intendo specialmente la minima tendente spesso sui 90 95) conduco una vita abbastanza equilibrata, rispetto a molti miei coetaeni, seguo una dieta abbastanza bilanciata, eccetto qualche strappo alla regola, e mi ritrovo molto spesso con una pressione sempre tra 130 90 140 95.I battiti non sono alti a riposo anzi, scendo anche a 55 bpm, ma noto che nei momenti di stress ho mal di testa e i battiti accellerano anche a 90 da fermo, mi sento diciamo affaticato! Volevo sapere se lo stress può aumentare il battito cardiaco e se devo rassegnarmi al fatto che a 28 anni mi senta dire che è stress e che quando avrò problemi al cuore prenderò la pasticca.
Ci sono medici che mi hanno detto che avrò problemi al cuore se continuo così, che non posso fare attività fisica, altri che hanno smentito minimizzando la cosa, ognuno dice la sua e io vorrei capire che strada prendere per prevenire e non per curare in futuro, grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L unica cosa che lei deve fare è programmare un holter pressorio


Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 514XXX

salve dottore,holter pressorio fatto,ormai un anno fa,quando ero nel pieno di crisi di ansia e attacchi di panico, mediamente la pressione era 140 90,a volte più a volte meno,uno dei medici mi disse vedendolo che secondo lui non dovevo fare attività fisica perchè mi potevo sentire male,cosa che mi ha messo addosso ancor più ansia in quel periodo,,essendo il primo esame che avevo fatto e non avendo effettuato ancora quelli del cuore mi sono deciso a fare tutti gli altri esami,e ricordo che il dottore che mi fece l'ecocardiogramma mi disse che il mio cuore era identico a quando feci il primo eco,17 anni prima,e che non c'era nulla che non andasse,che l'altro medico aveva esagerato,perchè io non sono iperteso secondo lui,ma stressato! pensa che debba ripeterlo?possibile che in due anni sia sempre stressato? a me pare una scusa che si utilizza quando non si sa cosa dire,io credo di avere proprio per predisposizione una pressione minima più alta,e che magari essendo sensibile agli stress aumento ancora di più in determinate situazioni,ma ripeto vorrei solo prevenire e non curare fra 10 anni

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se vuole una risposta sensata da parte mia faccia copia ed incolla del referto dell Holter pressorio che lei ha eseguito

grazie
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 514XXX

quadro di lieve ipertensione (arteriosa) sisto-diastolica,con un picco sistolico alle ore 13:00 (184).
lievemente alterato il fisiologico calo notturno dei valori di P.A. (lavora di notte). Si consiglia visita cardiologica,ecocardiogramma color-doppler,screenning per escludere ipertensione secondaria.Deve iniziare terapia ipertensione al più presto.

Le premetto alcune cose,la risposta del mio medico è stata,questo è deficente,quella del cardiologo la stessa,inoltre io ho lavorato fino alle 3 di notte in quel caso,appena mi sono messo a dormire la pressione era mediamente 110 - 60 / 100 - 50 durante il sonno,e non come dice lui quasi invariata.Inoltre mi disse che dovevo lasciar perdere ogni forma di attività fisica secondo lui,e capisce che a 27 anni sentirsi dire cosi mi ha fatto sentire un uomo finito.Diciamo che tutte le visite che mi ha scritto le ho effettuate senza trovare nulla,se non un riscontro spesso della pressione minima tendente ai 90,che il medico sportivo ha constatato mi si è abbassata facendo la prova sotto sforzo.Il risultato è stato che il mio medico mi ha detto che non avevo nulla,e di lasciar stare,che era stress,ma notando che a distanza di 2 anni la pressione minima rimaneva sempre sui 90 ho fatto altri controlli,ultimo quello ai reni,dove non si è visto bene il surrene,e lo vedrò facendo un controllo al fegato,visto che mi hanno trovato degli angiomi.

[#5] dopo  
Utente 514XXX

eccole il referto dottore

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non è menzionato alcun valore diastolico
Come faccio a risponderle ?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 514XXX

Cosa vuole che le dica, non posso inviarle la foto qui, e questo è il referto che ho! Cosa posso trascrivere di utile?

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
me lo può inviare via mail a condizione che sia completo di dati anagrafici del paziente data e luogo della,struttura ,altrimenti per ovvi motivi medico legali non lo,prenderò neppure in considerazione .

Mail cecchinicuore@ gmail.com
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 514XXX

grazie mille le sto inviando le foto