Utente
Gentili dottori, ieri ho effettuato una visita cardiologica con eco color.
Alla fine della vista il medico mi ha confermato la presenza di una ipertrofia al ventricolo sinistro (già riscontrata pochi mesi fa durante altra visita con altro cardiologo) al doppler é emerso un lieve rigurgito mitralico con pressione polmonare 39, 3 mm hg e lieve rigurgito polmonare.
(tutto ciò non riscontrato nel doppler della vista di pochi mesi fa).

Ho letto qualcosa di questa pressione polmonare, e sembrerebbe una cosa abbastanza grave.
Il cardiologo durante la visita non me lo ha nemmeno detto di avere un ipertensione polmonare tant é che l ho scoperto solo leggendo il referto.

Il punto è questo, ho cercato di capire meglio guardando le foto del doppler che ho nel referto ed ho trovato le due foto dove sono indicati i valori in mmhg e c'è scritto rispettivamente V1 _2.7 m/a Gi 29, 3 mmhg
e sul altra V1 - 1.36 Gi 7, 4 mmhg (questi sono gli unici valori in mmhg).
Il cardiologo Potrebbe aver commesso un errore di battitura?
Vorrei allegare foto del referto e delle foto del doppler ma non so come fare.
Se potete fatemi sapere, grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non importa perché si calcola il,gradiente di rigurgito tricipusoidale agggiungendo 10+15 o 20 mmHg a seconda delle dimensioni e collanine to della vena cava..
Nel suo caso 29,3 più 10 mmHg

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Ed è un valore rilevante secondo lei? Il cardiologo non me lo ha nemmeno accennato....

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ai limiti alti,nulla di preoccupante

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Si può ridurre? Dovrei iniziare una terapia? Da cosa é dovuto!?può peggiorare? Dottore ho solo 30 anni, e fino a 3 mesi fa ero all oscuro di tutto e vivevo serenamente....ipertrofia, extrasisole, ipertensione, pressione polmonare.... Sono preoccupato sempre di più.

[#5] dopo  
Utente
Intanto allego i dati del referto.
Aorta mm 40,5
Atrio Sinistro 43,20
Ventricolo sn telediast 54
Ventricolo Sn telesist 36,4
Ventricolo dx 22,3
Spessore siv telediast 14,8
Spessore pp telediast 12,8
Atrio sn/aorta 1,07
Frazione di eiezione 60%
Pasp stimata 39,3 mmhg circa.


Visto che il cardiologo mi ha detto che non c'è nulla di preoccupante e mi ha liquidato dicendomi di ripetere l esame fra un anno. Vorrei sapere cosa ne pensa lei.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei h una marcata ipertrofia ventricolare sinistra
Lei è giovane ed in forte sovrappeso
Non conosco i suoi valori pressori ma occorre che lei perda 20 kg di peso e mantenga i valori pressori al di sotto dei 130/80 mmHg

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente
Pressione in terapia con triatec da 5 mattina e sera +1/2 compressa lopresor.
3 mesi, prima dei fatti, a pesavo 128 kg, oggi 108 kg. Attualmente pressione in regola 120-130 55-65-70.
Le pongo un ulteriore domanda, in adolescenza ero affetto da una tachicardia parossistica sopraventricolare Sinistra, ho effettuato un ablazione a radio frequenza nel 2002 con esito negativo e l ho ripetuta in crioablazione nel 2009 con esito positivo. Possono le 2 ablazione aver creato delle cicatrizzazioni che hanno contribuito alla comparsa di questa ipertrofia? (in concomitanza con ipertensione e sovrappeso)

Recupererò la salute del cuore?c'è qualche farmaco specifico per recuperare? Posso condurre una vita normale, prendere un aereo andare in montagna, fare sport, o devo avere qualche restrizione? Sono molto preoccupato per questa situazione.

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
mi scusi perche queste cose non le dice prima?
Fa gli indovinelli?

comunque le rispondo in ordine

1 l,ablazione non ha niente a che vedere con la ipertrofia
2 questa è legata alla sua ipertensione
3 nei mesi e negli anni è possibile che lei riduca di qua lche punto la,ipertrofia
4 può condurre un regime di vita normale

cammini almeno una volta al giorno per un ora a passo svelto
mantenga i valori pressori al di sotto di 130/80 mmHg
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente
Grazie per le sue risposte, e mi scuso se non sono stato esaustivo nelle precedenti richiesta, non volevo essere prolisso.... Anche se poi lo sono stato!
Cercherò di mantenermi in forma, ma ho paura che questa ipertrofia pur mantenendo valori pressori standard possa evolvere o creare danni più gravi.
Spero proprio di no, ma questo pensiero mi dà molta ansia....

Concludo dicendo che ho molta ammirazione e stima per il suo lavoro e per la sua incredibile disponibilità e umanità nel rispondere ai quesiti. La seguo anche su Facebook e ho visto la sua campagna per installazione di defibrillatori. C'è ne fossero piú di persone e medici come lei...Grazie di tutto