Utente
Buongiorno.

Sono una ragazza di 27 anni, di costituzione magra e in buona salute.

Nel corso di una visita generale mi è stato riscontrato un soffio olosistolico udibile intensamente da tutti i focolai.

Da bambina mi fu diagnosticato un prolasso mitralico (con soffio cardiaco), che tuttavia non monitoro da parecchi anni, essendo stata tranquillizzata dall'ultimo cardiologo che mi visitò sull'entità, minima, del problema.

Da anni sono una donatrice AVIS e due volte l'anno il medico mi visita ascoltando anche il cuore con lo stetoscopio e senza mai segnalare nulla.
Fino a qualche anno fa praticavo anche attività sportiva, e nemmeno il medico dello sport mi ha mai detto nulla.

La dottoressa che ha riscontrato il soffio non mi aveva mai visitata prima.
Mi sono allarmata perché ha parlato di "insufficienza mitralica" e non di prolasso.

Un soffio olosistolico è compatibile con il problema che mi è stato diagnosticato?
Fermo restando che, finita l'emergenza sanitaria in corso, effettuerò un ecocardiografia, devo preoccuparmi?

Un saluto cordiale e grazie in anticipo per qualsiasi risposta.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Un soffio olosistolico è tipico dell'amore insufficienza mitralica
Esegua un ecocolordoppler cardiaco appena possibile

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso