Utente
Salve.

Ho sempre avuto qualche extrasitole nella mia vita; per una sospetta aritmia parossistica ho eseguito uno studio elettrofisiologico dove mi è partita un FA di circa 20 secondi risoltasi autonomamente.
(L'artimologo ha dedotto che probabilmente è stata causata dai cateteri)
Nessuna terapia e impianto di loop-recorder.

Da lì in due anni nessun problema di artimia verificato ma io continuo ad avvertire numerose extrasistole e da giorni (motivo per cui scrivo qui) sento una scarica di extrasistole una dietro l'altra e ho come la sensazione che il cuore non riprenda regolarmente.

Con il loop non è possibile verificare le extrasistole, ci vuole l'Holter purtroppo.

Non so se preoccuparmi o meno.
Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gia a gennaio le scrissi che non aveva senso di impiantare un loop recored per i suoi sintomi.
Se ha palpitazioni programmi un Holter

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, un' ultima cosa: avendo già fatto lo studio elettrofisiologico non si è già escluso qualsiasi tipo di problema?
L'Holter potrebbe evidenziare qualcosa che lo studio non ha fatto??

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Cosa intende lei per...qualsiasi tipo di problema ?
Lo,studio elettrofisiologico puomescludere vie anomale di conduzione ,ma non la possibilità che avvengano aritmie

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Quindi in altre parole se io fossi affetto ad esempio da una cardiomiopatia lo studio elettrofisiologico non necessariamente sarebbe in grado di diagnosticarla?
Volevo solo sapere se lo studio elettrofisiologico è in grado di diagnosticare qualsiasi problema cardiaco qualora ne fossi affetto. (Mi è stata consigliata una RM, la mia domanda era appunto questa: potrei evitare di farla avendo già fatto lo studio elettrofisiologico?)
La ringrazio

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Forse non sono stato sufficientemente chiaro.
Lei puo avere un'automobile con un impianto elettrico perfetto (come dice l'elettrauto), ma con problemi ai pistoni o alle valvolae (come direbbe il meccanico).

Inoltre un guasto all'impianto elettrico puo' avvenire anche se il giorno prima l'elettrauto le ha detto che e' tutto a posto...

Molto raro ma succede.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per il suo intervento.
Forse in questi anni la mia preoccupazione per il mio stato di salute ha compromesso la mia lucidità.
Ho fatto tutte le visite di questo mondo per scongiurare qualsiasi tipo di anomalia cardiaca. Ora manca solo la RM poi dovrò andare dallo psichiatra.
La ringrazio ancora per il suo tempo e per quello che fa per noi, nulla è scontato.
Buona giornata