Utente
Buonasera, scrivo qui per cercare di trovare una risposta.
Ho avuto 20 giorni di continue extrasistoli soprattutto post pranzo e cena a riposo, ho provato a fare prova da sforzo, ma il dottore vedendomi agitato ha preferito farmi apporre prima l'holter 24h e farmi un ecocolordoppler (risultato perfetto), dopo il quale mi ha prescritto sequacor 1.25 al mattino per calmarmi e le analisi dei valori della tiroide, dalle quali sono emersi gli anticorpi antitireoglobulina alti (183 su un valore massimo di 115).
Oggi sono andato a ritirare esito holter (effettuato in stato ansioso) che le rimetto, e ho fatto prova da sforzo:
-Battiti totali: 108728
-Ritmo sinusale con una frequenza cardiaca media di 77bpm (Range 43-156);
-Slivellamento del tratto ST: non modifiche ischemiche;
-Attivita ventricolare ectopica: presente e consistente in 2 extrasistoli isolate;
-Attivitá sopraventricolare ectopica: presente e consistente in 8535 extrasistoli (7.85% del totale)
Di esse 7727 sono isolate, 804 in coppie e 4 realizzano 1 run.
;
-Assenza di pause superiori ai 2 secondi.
;

Esito prova sforzo:
-La frequenza massima raggiunta è stata 156 bpm pari al 80% della max prevista per l'età del paziente.
;
-Mets al picco 6.3;
-Non vi sono stare alterazione ecgrafiche riguardanti il qrs, la T ed il tratto ST nei confronti dell'ecg di base e di un ecg esibito e praticato in data 01/ 04/2020;
-Assenza di sintomatologia di tipo anginoso;
-Assenza di dispnea;
-Assenza di aritmia ove si esclude la presenza di frequenti BESV.
;
-Regolare la fase di recupero;
-Profilo pressorio di tipo normotensivo;
-Prova negativa per cardiopatia ai carichi esplorati;

Si consiglia: ecografia tiroidea.


Mi ha detto che le BESV sparivano con lo sforzo e che tornavano con il riposo, ma che erano diminuite parecchio rispetto alla visita della scorsa settimana, e che quando mi distraevo parlando con lui le stesse erano assenti.
Mi ha consigliato di assumere sequacor 1 compressa al mattino (1.25) e 1 alla sera (1.25) (quindi mi ha aumentato le dosi) fino a quando non farò ecografia tiroidea, in quanto sospettava una tiroidite.
Volevo chiederle un parere sull'aumento delle dosi e sugli esiti delle prove, poiché in questi giorni ne ho avvertite pochissime, non potrebbero derivare anche dallo stress?

Grazie mille

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non so cosa intenda lei per stress a 25 anni.
Lei ha molte extra sopraventricolari che sono bemigne
Giustamente va escluso un problema tiroideo ma stia lontano anche da caffè e derivati , alcool e fumo ovviamente

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
C'è probabilità di un tumore tiroideo? Vivo con un'ansia costante.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se viver con l ansia perenne si metta in cura da uno specialista .
Chi mai ha parlato di un tumore tiroideo,: mi scusi?

la Saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Dottore le riporto esito ecografia tiroidea-
-Tiroide in sede, a contorni regolare, di volume nei limiti ( DAP DX 14 mm; DAP SX 13 mm, istmo 2mm)
-L'ecostruttura parenchimale appare con trama leggermente più rarefatta, non evidenti formazioni nodulari.
-Trachea in asse.

Dovrei indagare ancora sulla tiroide andando da un endocrinologo o su altro(stomaco,ad esempio) per scoprire cosa ha causato le extrasistoli?
In ogni caso non fumo e non bevo.

Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Querlla che ha eseguito e' l'ecografia, deve fare un prelievo per valutare la funzione tiroidea (TSH, fT3,fT4)

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Dottore le riporto gli esiti degli esami della tiroide:

-Potassiemia: 4,2- valore riferimento 3,5 - 5,1
-Sodiemia :137 - valore riferimento 136-145
-Triiodotironina libera(ft3): 5,88- valore riferimento 3,1 - 6,8
-Tiroxina libera (ft4): 16,41 - valore riferimento 12,00-22,00
-Anticorpi antitireoglobulina: 183,50 - Valore riferimento fino a 115
-Anticorpi antiperossidasi tiroidea : 6,01-valore riferimento fino a 34

Devo continuare con sequacor?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
MA abbia pazienza perche' non dice tutto assieme ...che ha gia' fatto glie esami?

Risparmiamo tempo si lei che io....

Noi non possiamo consigliare terapie via ionline, ma mi pare che lei ne stia fecendo una adeguata

Con questo la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Le extrasistoli compaiono solitamente dopo i pasti e in determinate posizioni. Il cardiologo non avrebbe dovuto farmi esaminare lo stomaco anziché darmi sequacor?


Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non penso ci siano ,indicazioni per una gastroscopia .
la,terapia con beta bloccante penso invece che sia indicata

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente
Salve dottore, le scrivo per dirle che le extrasistoli sono ancora presenti solo dopo i pasti, soprattutto se disteso e sul lato sinistro, mentre se disteso sul lato destro non sono avvertibili. Inoltre, subito dopo i pasti, ho frequenti eruttazioni e il colore delle feci è cambiato in marrone chiaro/giallo ocra, anche perché ho provato a cambiare alimentazione non mangiando più "schifezze". Ho provato a postare il consulto anche in gastroenterologia, senza risposta al momento. Potrebbero derivare da un problema ( ernia, ecc...) allo stomaco? Come dovrei proseguire per indagare?

Saluti

[#11]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ritengo sia possibile che lei abbia un problema digestivo.
abbia pazienza ma sono certo che i colleghi gastroenterologi le,risponderanno

cordialita
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza