Utente
Salve,

vi contatto per riportarvi un problema che ha mio padre (70 anni) in seguito ad un infarto avvenuto due anni fa e che ora gli sta causando disapnea sia durante il giorno che durante la notte.
In particolare, mio padre è diabetico, iperteso, dializzato da 8 anni e due anni fa ha anche subito un infarto asintomatico che ha portato il cuore ad avere una funzionalità di eiezione pari al 50% in seguito a due coronografie effettuate.
Il problema è che al momento mio padre ha l'affanno durante il giorno e specialmente di notte che lo limita molto nel sonno e nelle attività quotidiane.
Al momento l'unico farmaco per il cuore che sta prendendo è la cardioaspirina e purtroppo per limitare l'affanno alcuni cardiologi gli hanno consigliato alcuni farmaci diuretici che però non può prenderli in quanto mio padre non urina più.

Volevo pertanto capire se esistono dei farmaci che possono aiutare mio padre a non avere disapnea precisando che l'infarto che ha avuto ha colpito la parte destra del cuore causando anche un leggero ingrossamento della parte destra come risultato dalla recente RX del torace.

Quindi, in conclusione il problema principale è l'affanno e volevo capire se esiste una terapia adeguata per un paziente dializzato.

Grazie in anticipo per i consigli che mi saprete dare.

Cristian

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Può per cortesia fare copia ed incolla della ecocolordoppler cardiaca di suo padre?

grazie
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,

la ringrazio per la risposta.

Di seguito l'ultimo ecodopller effettuato (due mesi fa):

Ventricolo sinistro di dimensioni endocavitarie ai limiti della norma ( DD= 53 mm) e funzione contrattile globale ridotta ( F.E. = > 45%).
Ipocinesia severa dell'apice e del sgemento intermedio del setto anteriore. Non altre chiare aree di asinergia distrettuale a riposo.
Normale spessore delle pareti. (Setto I.V. = 10 mm)
Segni di stenosi aortica di grado lieve.
Radice aortica di dimensioni trasverse regolari.
Atrio sinistro di volume aumentato ( D= 51x64 mm)
Aumento volumetrico delle cavità cardiache destre.

AI DOPPLER:

Segni di alterazione della fase di riempimento diastolico ventricolare sinistro. Rigurgito mitralico di grado lieve/medio ed aortico lieve
Rigurgito tricuspidale con max AP Vdx/Axdx = 43 mmHg
Max AP transvalvolare aortico = 25 mmHg

Grazie mille

[#3] dopo  
Utente
Buonasera,

qualcuno può darmi un cosiglio in base a quello che ho scritto?

Grazie mille,

Cristian

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Suo,padre ha una ecografia che mostra l esito del,precedente Infarto ( la,cicatrice), ma la funzione rimanente gli permette una normale vita di relazione per l eta

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza