Utente
Buongiorno,
uomo di 52 anni, alto 182 cm x 82 Kg.
, da sempre sportivo, prima podista poi ciclista per problemi articolari.
Nelle mie uscite percorro circa 70 Km, alternando le uscite in bicicletta con esercizi di potenziamento, utilizzando pesi di circa 30 KG.
(manubri), piegamenti sulle braccia e trazioni alla sbarra e addominali.
Mai avuto problemi fino a quando da un mese a questa parte ho iniziato ad avvertire fastidi sul lato sx del torace, sotto il pettorale; un fastidio fisso in un punto preciso.
Essendo un tipo molto ansioso e associando il fastidio proprio all'ansia, visto che in passato mi aveva dato gli stessi sintomi, inizialmente non ho dato peso a ciò.
Non avendo miglioramenti mi sono rivolto al cardiologo di famiglia (mio padre soffre di cardiomiopatia atrofica), il quale ha eseguito ECG ed ecocardiogramma.

ECG; ritmo sinusale - FC 62 bpm - T neg U4-U5-U6;

Eco; ventricolo sinistro di dimensioni nei limiti con ipertrofia parietale settale con cinesi conservata, lieve dilatazione atriale sx.


Il medico poi mi ha mandato anche al P.
S. dove mi hanno fatto il prelievo degli enzimi, risultati negativi.


Il referto è stato cardiomiopatia ipertrofica.
Intanto mi ha consigliato di eliminare gli esercizi di potenziamento, mentre non mi ha negato le uscite in bicicletta.
Tra due mesi vuole ripetere l'eco per verificare se dopo una pausa da ginnastica con pesi l'ipertrofia possa diminuire e contestualmente mi ha dato una cura di betabloccanti e ace inibitori.


Sono molto preoccupato e spaventato.
Le mie abitudini di vita dovranno cambiare?
Le mie uscite in bicicletta potranno continuare?

Che cosa mi posso aspettare?


Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non riferisce i valori della ipertrofia ventricolare sinistra (quanti millimetri misura il setto?)

La pesistica e'' una ginnastica del tutto inutile e dannosa , specie per il cuore.
Per cio che riguarda la bicicletta dipende a che ritmo va per 70 km, che non sono certo pochi per un uomo di oltre mezza eta'.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno,
la ringrazio per la risposta.
Per quanto riguarda il setto parietale la misura è SIVs = 17,7 mm. Il ritmo i bicicletta è una media di circa 27 Km/h.
Buonagiornata

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei è una persona a rischio : uomo di oltre mezza età con marcata ipertrofia ventricolare Sinistra
Andare in bicicletta in quel modo con quelle medie orarie non fa certo bene al cuore più sano , che lei non ha
Faccia lei

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza