x

x

Dolore al petto da un anno circa

Buonasera,
durante le ultime partite di calcetto che ho fatto nel mese di marzo /aprile 2019 durante i pochi minuti di corsa che facevo (pochi in quanto portiere) avevo delle fitte fortissime al petto e il battito era alle stelle.
Ben più forte dei normali battiti e delle fitte che di solito vengono ad un giocatore non professionista con partitelle saltuarie.


Da dire che ci sono stati casi in cui prendevo duri colpi al petto a seguito di parate ma di questo non mi sono preoccupato più di tanto.
Capitava spesso e non avevo avuto mai problemi.


Il dolore però si è portato avanti per mesi e mesi, anzi fino ad oggi.
Per questo ho sospeso le mie giocate a calcetto settimanali.


Durante questi mesi di inattività mi venivano fitte fortissime che a volte mi facevano saltare dal letto.

A seguito di una fitta ho fatto l'elettrocardiogramma con il quale non veniva riscontrato nessun problema.


Dopo mesi e mesi di dolore ho fatto anche dei raggi al petto e anche in questo caso, secondo il medico, non c'era nessun problema.


Il dolore ad oggi non è ancora andato via.
Diminuito, ma se inspiro, il petto ancora fa male.


Ad oggi la preoccupazione del dolore aumenta per quanto sentito dire a riguardo del Covid, ed eccomi qua a chiedere a chi magari possa dirmi di tornare prima o poi a prendermi il mio relax settimanale senza problemi.


Eco qui la mia lastra a questi link

https://ibb.co/DGrYVv5
https://ibb.co/rMSjbcK
https://ibb.co/74YRs9Q
https://ibb.co/PtL28LM
https://ibb.co/92z331C
https://ibb.co/L1bW7nh

Vi ringrazio per il vostro tempo dedicatoci.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 85,1k 3k 2
Non so come abbia fatto a giocare le partite di calcetto durante il lockdown....
Ad ogni modo il tipo di dolori che lei riferisce e la loro durata escludono un'origine cardiaca.
In ogni caso dato che e' un uomo di mezza eta' ed in forte sovrappeso esegua un ECG sotto sforzo, specie se avesse ulteriori fattori di rischio (familiar'ta, ipercolesterolemia, fumo, etc...)

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
beh nel 2019 il coronavirus ancora non c'era ;-)

cmq grazie provvedo a fare qualche test e a diminuire i grassi...

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio