Utente
Buongiorno,

premetto che nel corso nella seconda metà del 2019 ho effettuato numerose visite cardiologhe a fronte di extrasistoli notturne con tachicardia tremori e dolore al petto che mi hanno portato in PS più di una occasione.


ECG, eco color doppler, HOLTER, test da sforzo, tutto nella norma.


Da questo periodo ho iniziato ad avere eruttazioni continue (anche dopo un bicchiere di acqua), alito cattivo, pancia gonfia.

Ho fatto visita da gastroenterologo che mi ha prescritto test HP da feci (negativo) e anticorpi anti - Transglutaminasi (nella norma).


Terapia pantoprazolo 40mg al mattina dopo gastroscopia che ha rivelato cardias incontinente e lieve flogosi.


E' da circa un mese che mi si presenta un continuo dolore / bruciore interno che si sposta dal petto sinistro alla schiena sempre a sinistra.
Specialmente la notte o al movimento con sensazione di spilli interni che si irradiano al braccio sinistro.
Non riesco a dormire, ogni due ore mi sveglio per il dolore.


Un mese fa a seguito di una notte insonne causa dolore sopra citato, sono andato in PS ma hanno escluso problemi cardiaci (nessun versamento al pericardio, ECG nella norma), e problemi polmonari (RX e prelievo venoso), valori del sangue nella norma ad eccezione di potassio basso 3.3 mmol/L.
Diagnosi dolore toracico e sono stato dimesso.


Inoltre in questo mese ho perso 5kg di peso (da 67 a 62kg)

Questi spilli continui da mesi posso essere di origine cardiaca?
A fronte delle visite effettuate possiamo escludere problemi al cuore anche se sono passati un po’ di mesi?


A cosa potrebbero essere dovuti?


Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
DA come li descrive assolutamente NON cardiaci.

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Cecchini
La ringrazio per la risposta.
Secondo lei a cosa possono essere dovuti? Reflusso? Muscolari per cattiva posizione (8 ore alla scrivania per lavoro)?

Sono molto invalidanti soprattutto la notte perché non riesco a dormire e spesso mi viene la tachicardia che peggiora la situazione.
Grazie

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Probabilmente muscolari.

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio
Buon fine settimana
Saluti

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno,
A distanza di un mese i dolori al petto continuano ad essere presenti. Molto spesso le fitte vanno di pari passo con il battito cardiaco. È possibile che siano dolori provenienti dal cuore?
Nelle ultime settimane presento anche una forte stanchezza dopo i pasti (mi si chiudono gli occhi da soli) e la notte mi sveglio anche 4-5 volte.

Grazie
Saluti

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nessuna caratteristica del dolore cardiaco
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza