Utente
Buongiorno, sono un uomo di 37 anni e ho un ipercolesterolemia familiare da parte materna.

Non fumo, sono uno sportivo e sto abbastanza attento alla dieta.


I miei livelli di colesterolo sono stati sempre molto vari, ma alti.

In alcuni momenti ho avuto valori più normali (totale 230 (LDL 160 - HDL 52)) ma recentemente ho valori alti che si attestano intorno a 300 - 330 (LDL 263 - HDL 48).


Il medico cardiologo ha deciso di prescrivermi la statina (CHOLECOMB 10/10).

Durante la visita mi è stata misurata anche la pressione: 120/70

Ho due dubbi:

1: Nelle mie ultime analisi ho avuto i valori delle transaminasi sballati (glicemia 91 - GOT 36 - GPT 55 - Gamma GT 38 - CK 116).

La statina potrebbe crearmi problemi a livello epatico?
Il medico ha visto le analisi ma non ha detto niente.

Cosa mi consigliate di fare?


2: Nel caso in cui la terapia con le statine funzionasse bene abbassando di molto il colesterolo cattivo, posso passare a un dosaggio inferiore (5/10)?


Grazie del vostro prezioso aiuto

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le statine sono
Molto indicate nel suo caso.
Una eventuale riduzione del dosaggio è da valutare in base alla risposta a take farmaco
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso