Utente
In più la sento un po' affannata, ha un colorito un po' cianotico dell'epidermide e si sente male al torace.
Ho letto che sotto i 90 si è in pericolo di vita.
Mia madre è la persona che mi ha voluto più bene in vita mia, e non mi ha mai abbandonato.
Non vorrei perderla a causa di una polmonite non diagnosticata.
E sì, perché mia madre in precedenza aveva 96/97.
Cos'è che nell'ultimo mese l'ha portata a 93?

Lei in passato ha sofferto di polmoniti asintomatiche e soffre di bronchiectasie; ecco perché sono così preoccupato.

Temo infatti di averla contagiata con il coronavirus anche se io non ho mai avuto sintomi e non ho mai corso rischi.

Il mio medico mi dice sempre che sono l'ultima persona al mondo che possa infettarsi col covid-19 e visto che mia madre non esce mai di casa è letteralmente impossibile che io e mia madre ci ammaliamo.
Intanto io soffro, e temo che la saturazione continui ad andare sempre più in basso.

Mi chiedo anche se questi valori di saturazione possano essere sintomo del covid-19 per mia madre visto che lei ha mostrato valori tanto bassi ormai da un mese che io sappia.

Sono angosciato.

Grazie!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono valori normali per una donna anziana specie se broncopneumopatica.
In piu' va detto che quegli aggeggini da pochi euro sono poco affidabili.
Io ho 96.... e sono vent'anni piu giovane di sua madre.
Inoltre, se non ha febbre , ovviamente non ha COVID

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dott. Cecchini; sono stato dal medico di famiglia che mi ha consigliato di chiamare il 118 se la saturazione scendesse a valori <=90; ma non ce la faccio a sopportare tale tensione; ecco perché le ho chiesto del covid-19, ormai è un mese che i valori sono anomali quindi m'immagino che se fosse il covid-19 si sarebbe manifestato con i suoi segni specifici....
Io intanto le chiedo come monitorare la situazione: quante volte devo misurare la saturazione a mia madre (al giorno, alla settimana...), in quale posizione, per quanto tempo etc etc
Grazie infinite

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Saro' sincero, come ceerco di essere sempre con i pazienti

Lei deve avere chiaro che sua madre e' anziana e malata e che quindi con l'andare del tempo le cose non miglioreranno.

Tutti noi adulti ci siamo passati; tutti noi abbiamo, od abbiamo avuto, genitori anziani spesso con malattie molto piu gravi di quella di sua madre.

Detto questo sinceramente non vedo motivo di pensare al Covid e certo non si chiama il 118 per una saturazione di 90, data anche la inaffidabilita' di quegli apparecchietti.
Se la paziente respira bene la lasci in pace.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie, Dott. Cecchini. Mi ha detto di aver male al torace...ma come altre volte in passato ha manifestato la stessa sensazione...ed ha muco nell'espettorato come è successo altre volte a causa delle bronchiectasie credo di aver capito...

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esattamente.
Il suo medico sara' in grado di curarla perfettamente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Il suo medico non la vede da gennaio, vorrei tanto che mia madre fosse stata più seguita finora....

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Beh suo Medico ha il dovere di visitare la paziente.

Ma lo ha chiamato?

Altrimenti lo faccia presente all' Ordine dei Medici della sua citta'.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
sì che l'ho chiamato, ma mia madre non l'ha voluto in casa, mi sembra di ricordare, perché soffre anche di una forma di demenza, mi ha detto che con tutto lo sporco che c'è fuori, nel caso, vuol morire a casa.
Come fare a convincerla a farsi visitare?
E inoltre come faccio io a monitorare la situazione con il solo pulsossimetro?
Non so quante volte al giorno devo misurare la saturazione, come farlo, per quanto tempo....

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Quindi non è colpa del medico come vede
Lasci sua madre in tranquillità e non la ossessioni con quel dannato aggeggiò

Con questo
L saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10] dopo  
Utente
Grazie Dott. Cecchini, un caro saluto

[#11] dopo  
Utente
Mi scusi se disturbo ancora, ma oggi facendo le misure a mia madre è risultato che aveva 58 di battiti cardiaci: è pericoloso?
Grazie ancora.

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No assolutamente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#13] dopo  
Utente
Grazie! Le do il metoprololo come betabloccante: alle volte ho visto la frequenza cardiaca "precipitare". Quand'è che mi devo allarmare?

[#14]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei è sempre allarmato !
La frequenza va bene così sotto beta bloccante

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#15] dopo  
Utente
Una volta ho visto comparire 37/38, ma i medici del 118 venuti a casa su mia segnalazione hanno misurato, per fortuna, ben altri e rassicuranti valori dicendoci che in caso di fibrillazione atriale il pulsossimetro può dare dei valori errati....

[#16] dopo  
Utente
Comunque mia madre non vuole che la monitori col pulsossimetro, come farò d'ora in poi? Io temo per la sua salute, lei mi conferma che non sta bene, ma non vuole avvalersi dell'unico apparecchietto che abbiamo in casa e che potrebbe dirci qualcosa della sua salute, mi dispera

[#17]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi ascolti, io faccio il cardiologo.
Se lei e' cosi' ossessioanto dal fatto che sua madre e' anziana e malata non posso farci nulla.

Con questo la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#18] dopo  
Utente
Sì, certo Dott. Cecchini, ha ragione, ma non vorrei accelerarne la morte (e lo scrivo naturalmente sperando solo che sia tra cent'anni)

[#19] dopo  
Utente
Buon giorno, Dott. Cecchini! Mi ero dimenticato due cose:

1) Se mia madre rifiuta di farsi misurare la saturazione col pulsossimetro, come faccio a convincerla del contrario?

2) Nel caso ci riuscissi, quanto tempo devo tenere l'apparecchio al dito per avere una misurazione attendibile?

Grazie!

[#20]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Come le ho detto piu' volte smetta di ossessionarsi e di ossessionare sua madre ad impiegare il pulsossimetro.

Lei deve curare se stesso dall'ansia e dalle ossessioni invece di pensare a curare sua madre.
La lasci in pace, santo cielo.
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso