Utente
Ho 20 anni, a giugno ho avuto un brutto episodio che mi ha segnato.
Guidavo e stavo tornando a casa all'improvviso ho avuto una percezione del battito del mio cuore molto accentuato e subito dopo una forte pressione alla testa con vista nera e udito attutito con una totale mancanza di respiro durata qualche secondo (dopo 1/2 minuti è tornato tutto nella norma con una forte sensazione di ansia e tachicardia per ciò che mi era successo).
Tornata a casa avevo una sensazione di forte calore in viso e stimolo nel fare pipì.
Nei giorni successivi ho avvertito un mal di testa fisso.

L'ho riferito al mio medico di famiglia che non gli ha dato molta importanza dicendomi di stare a riposo.

Per mesi non ho avuto problemi, ma nel mese di agosto ho avuto un'altra brutta sensazione, all'improvviso delle piccole fitte al petto fastidiose e pungenti durate per qualche minuto per poi terminare con una forte scossa e formicolio al braccio sinistro, non me lo sentivo più.
Dopo pochi minuti torno nella norma ma con una sensazione di angoscia e paura tantè che decido di andare in ospedale dove mi fanno un elettrocardiogramma risultato nella norma e delle analisi del sangue banali e mi mandano a casa dicendomi: è ansia.

Nei giorni successivi a quest'evento sono stata molto male, avevo delle sensazioni alla testa bruttissime che mi hanno fatto molto spaventare, non è un dolore ma una sensazione come una pressione improvvisa che mi stordiva e irrigidiva (a volte sentivo questa pressione partire dalle orecchie, a volte dalla gola).
Mi sono recata per una seconda volta in pronto soccorso perché non c'è la facevo più ma mi hanno rimandato a casa nuovamente dicendomi che stavo bene.

Questa sensazione alla testa oggi sembra essere diminuita, ma quasi tutti i giorni ho fitte al petto, mancanza di respiro improvviso e sensazione di svenimento con formicolio in tutto il corpo, stordimento, tachicardia.

A volte è un dolore che percepisco anche dietro la schiena, e un altra cosa che ho notato è che ho come degli spasmi al petto sinistro improvvisi.

Ho fatto risonanza alla testa ed elettroencefalogramma e ho fatto un ecocardiogamma da cui non è risultato niente.
Ma queste fitte al petto non mi lasciano a volte sono proprio come scosse che mi fanno mancare il respiro.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono tutti esami normali
Penso che farebbe bene a consultare uno psicoterapeuta

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Sicuramente l'ansia in questo periodo non sta aiutando, però l'ansia è arrivata dopo che ho avuto questi eventi.
Non riesco nemmeno a capire se il primo evento di giugno sia collegato a quello che mi è successo ad agosto, perché a giugno la cosa che mi ha spaventato è stata questa pressione improvvisa alla testa indescrivibile mai provata prima, mentre ad agosto ho avuto delle fitte al petto che inizialmente non mi hanno spaventato perché pensavo fossero dei banali dolori intercostali, ciò che mi ha spaventato è stata questa scossa improvvisa al braccio sinistro con un formicolio fortissimo. Anche se è durato pochi secondi mi chiedo come mai è stato coinvolto il braccio sinistro.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Casualemnte il braccio sinistro ed i sintomi che lei riferisce sono tipicamente NON cardiologici

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Una cosa che ho dimenticato è che un po di giorni fa come spesso mi capita mentre ero fuori casa ho percepito una debolezza improvvisa con sensazione di svenimento ed è partita una forte tachicardia che è durata un quarto d'ora abbondante.
Tornata a casa questa sensazione mi stava passando ma ho avuto la curiosità di misurare la pressione e l'avevo più alta del solito, era a 117/81 (so che non è alta però in base ai miei standard era più alta del solito io solitamente ho dagli 90 ai 100 quella massima e quella minima dai 60 ai 70). È normale che in un episodio di tachicardia la pressione si alza?
Oppure potrei iniziare a soffrire di pressione alta? Il che magari spiega quel brutto episodio che è successo a giugno di pressione alla testa

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha dei valori normali.
Ha grossi problemi di ansia, panico

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Sono circa due giorni che avverto un continuo fastidio verso il lato sinistro del petto, come un bruciore e si accentua quando faccio dei movimenti. Mi devo preoccupare?
Ho fatto l'ecocardiogramma due settimane fa ed era tutto apposto, ma è possibile che sia sfuggito il problema nell'ecografia? Non capisco questi continui fastidi che ho, la notte addirittura mi sveglio con questi fastidi e sono sempre fiacca

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Proprio da come descrive i suoi sintomi si puo' dire che certamente NON sono cardiaci, senza contare che a 20 anni non esistono ne' infarto ne' angina

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
Buonasera, se sono di nuovo qui è perche vorrei avere ulteriori pareri riguardo a cio che mi sta accadendo.
Questa sera ero sul divano a guardare la tv in tutta tranquillità e ho sentito all'improvviso 2/3 battiti fuori posto che hanno dato luogo a una tachicardia e mi sono sentita una pressione alla testa con offuscamento della vista.
Durante questo episodio durato 10 minuti sentivo che avevo perso la sensibilità del braccio sinistro e avevo dei dolori diffusi al petto e alla schiena

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Programmi un Holter cardiaco
se vuole ce ne faccia sapere l’esito

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10] dopo  
Utente
Buonasera, premettendo che so che soffro di extrasistole in questo periodo, la sensazione che ho piu spesso sono questi vuoti improvvisi al petto come se il cuore saltasse un battito.
Ma piu raramente mi accade anche la situazione opposta, ossia di percepire all'improvviso come un battito doppio, come se si accavallassero due battiti uno sopra l'altro. Mi chiedo se anch'essi sono una forma di extrasistole o puó derivare da altro.
Detto questo l'holter delle 24 ore sarà la prossima cosa che faró e mi piacerebbe convividere i risultati una volta fatto.