Utente
Gentili dottori, buonasera.

Sono una ragazza di 24 anni e scrivo perché da 3/4 giorni ho dei dolori al petto molto forti di cui non riesco a comprendere l'origine.


Il dolore è una specie di bruciore concentrato intorno al seno sx.
Precisamente il lato del seno più vicino allo sterno è colpito da un dolore che brucia e a tratti e a tratti è come una sorta di formicolio a cui seguono di tanto in tanto delle fitte (come se mi dessero un pizzico o mi pungessero degli aghi).


Il lato superiore del seno, nuovamente verso lo sterno, è caratterizzato da una sensazione simile a quella delle bollicine di una bibita gassata che frizzano all'interno.


Il lato più esterno del seno, quello che va verso la schiena, è a tratti colpito da un dolore simile ad una morsa che sembra trarre giovamento temporaneo in seguito a brevi massaggi.
Questo dolore a volte sale e migra verso la spalla, altre volte si propaga fino al gomito (sx).



So che sembrano dolori molto strani, ma non saprei descriverli meglio.
Mi accompagnano per tutto il giorno e sembrano acuirsi la sera nel letto, anche se la mattina appena sveglia per i primi 10/15 minuti non li ho.

A volte ho la sensazione che si acuiscano col respiro, come se in fase di espirazione venissi punta da qualcosa.

Sono molto preoccupata e impaurita perché non riesco a capire cosa siano.
Ho provato a prendere una Tachipirina (500mg) ma non ho notato miglioramenti e nemmeno il giorno successivo con una compressa di brufen.


Non ho avuto febbre in questi giorni, ma una temperatura prevalente di 36. 8, con un picco di 37. 2.

Di tanto in tanto mi capita di avvertire palpitazioni (ma questo già da prima) e di avere i battiti accelerati (anche 90-95 al minuto da stesa).


La pressione di solito si aggira intorno ai 106/67

Grazie mille

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il tipo e la durata dei sintomi che lei descrive escludono l origine cardiaca

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore!

A suo avviso è possibile che sia un dolore amplificato dall'agitazione e da uno stato ansioso?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sicuramente !!!!

Cordialità
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso