Utente
Salve.
Ho 24 anni e ho un problema e vorrei un consiglio!
Premetto che la mia ultima visita cardiologica completa (eco, ecg sotto sforzo è stata tre anni fa) dove mi è stato detto che era tutto ok.
Spesso accuso dolori improvvisi al petto, e da ieri quando respiro il dolore al petto va alla spalla, non so come spiegarlo bene ma sento come pungere forte alla spalla e mi lascia senza fiato.
Da buona ipocondriaca Stupida ho cercato su google che dice addirittura che si sta rompendo una vena, l’aorta o che potrei avere gravi problemi al cuore (da circa due ore sento anche dei vuoti come se il cuore battesse in modo strano).
Sono spaventata e ho paura.

Cosa potrei fare?

Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
"quando respiro il dolore al petto va alla spalla, non so come spiegarlo bene ma sento come pungere forte alla spalla e mi lascia senza fiato."

Sono tipicamente dolori muscolari...

Nessuna arteria che si rompe (sarebbe gia' morta)

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]  
Dr. Claudio Bosoni

24% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Il suo dolore è dovuto ad una contrattura dei muscoli e dei nervi della spalla provocata dal freddo. Non sono certo dolori
cardio-vascolari, che sono ben diversi (se ne accorgerebbe subito). In più ci sono quelli accertamenti cardiologici completamente negativi. Io le consiglio di indossare una spalliera di lana (tipo GIBAUD) e tenerla giorno e notte finché tutto sarà passato. Aiuta a decontrarre i muscoli. Almeno che non tolleri gli antinfiammatori, le consiglio la seguente terapia:
VOLTAREN RETARD 100 mg. 1 cpr. al dì dopo il pasto
principale.
MUSCORIL 1 cpr. x 3 volte al dì prima dei pasti
ESOPRAL 40 1 cpr. al dì prima di colazione
Durata della terapia 10 giorni poi ci sentiamo. Saluti.
Dr. Claudio Bosoni

[#3] dopo  
Utente
Grazie dottori molto gentili. Una domanda , questi vuoti al cuore che sento cosa sono? E come se saltasse poi mi manca il respiro e ho sempre una pressione costante al petto.
Il 2 novembre avrò di nuovo la visita , ma non riesco a tranquillizzarmi ho paura di morire d’infarto da un momento all’altro .

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sono banali extrasistoli che noi tutti abbiamo, delle quali le avverte con fastidio la pausa compensatoria
nine te a che vedere con l infarto che alla sua eta non esiste

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5]  
Dr. Claudio Bosoni

24% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
I suoi dolori come le ho già detto sono contratture muscolari, non cardiogeni, dovuti al freddo. segua quello che le già consigliato in precedenza. Riguardo alla sensazione di un battito cardiaco mancante sono, come giustamente affermato dal mio collega, delle extrasistoli. Ma quelle non danno mai dolore toracico come il suo. Saluti.
Dr. Claudio Bosoni