Peso al petto sinistro

Salve gentili dottori, sono un ragazzo di 21 anni, peso 95 kg alto 186. Non bevo alcolici, non faccio uso di sostanze stupefacenti, fumo solo qualche sigaretta. Non prendo farmaci e non ho mai sofferto di nessuna malattia.
allora tutto è iniziato circa un mese e mezzo fa, avevo dolori al petto, non riuscivo a respirare, battito accelerato, nausea, dolore al braccio e mal di testa.
Visto che i sintomi li ho avuti per circa 5 giorni ho deciso di recarmi al pronto soccorso.
Dove mi hanno fatto tutti i dovuti controlli, tra cui naturalmente elettrocardiogramma.
Mi hanno detto che era tutto apposto.
Secondo la dottoressa era solo ansia.
Ma mi ha comunque consigliato di farmi una visita da un cardiologo privato per sicurezza.
Mi ha anche detto che se i sintomi persistono di curarmi con degli ansiolitici.
La visita non l' ho ancora effettuata perché dopo essere stato controllato in ospedale mi sono sentito molto meglio e più sollevato.
Però i sintomi sono tornati dopo un 10 / 15 giorni.
Non tutti, adesso sento un peso sulla parte sinistra del petto, e leggero dolore al braccio, stesso peso sento dietro la spalla naturalmente la sinistra. ogni tanto ho la sensazione di tremori al cuore e leggero dolore.
Ho pure un leggero prurito sempre sulla parte sinistra del petto. Sono pure un pó nervoso.
Ieri appena svegliato non riuscivo a respirare e avevo il battito accelerato..
Cosa ne pensate?
Io sono davvero molto molto preoccupato e in ansia, non ho idea di cosa possa essere?
E se fosse un infezione al cuore?
O un tumore al polmone? In queste ore mi sto facendo mille domande... specialmente adesso che si è aggiunto questo strano prutito non so cosa pensare.
Grazie mille in anticipo per un eventuale risposta.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Nessuno dei suoi sintomi è riconducibile al cuore.
Certo se lei fuma alla sua eta significa che lei fa finta di preoccuparsi dell'uso cuore o di aver paura di un tumore al polmone.
Sa benissimo infatti che fumando ha un elevato rischio di ictus, infarto e cancro

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Prima di tutto la ringrazio per avermi risposto, mi chiedevo secondo lei a cosa sono dovuti questi sintomi?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
A dolori intercostali
Smetta di fumare piuttosto

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ok, grazie dottore le auguro una buona giornata.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Dottore Salve, avevo qualche domanda da farle così mi tranquillizzo. Se gentilmente mi può rispondere.

1)ogni tanto ho dei dolori al cuore, sono normali?

2) ogni tanto sento dei tremori, normale?

3) fitte.

Quando sento uno di questi sintomi durano circa 1/2minuti... Non è sempre, capita ogni tanto. Mi dovrei preoccupare o posso stare tranquillo?

Aspetto una sua risposta grazie in anticipo.
[#6]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Lei non ha dolori...al cuore.
Ha dei dolori di parete toracica per tipo e durata.

Lei si deve preoccupare per il suo cuore perché è un fumatore , ma a lei del suo cuore , polmonime cervello evidentemente non interessa

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, rieccomi qui, Scusi se le scrivo per l' ennesima volta, ma ormai sono circa 3 mesi che non va bene, sono in continua ansia. Sono sempre preoccupato per la mia salute, ogni minimo disturbo penso subito che sia qualcosa di grave, ora anche un mal di testa mi fa preoccupare. Non so perché di botto ho questi problemi. oppure quel peso sul petto sinistro che le dissi ultimamente, ormai ero convinto fosse legato al cuore nonostante lei mi scrisse che non c entrava niente con il cuore. Ormai la testa mi diceva che avevo qualche malattia al cuore. Comunque, arrivo al punto. Qualche giorno fa sono stato da un cardiologo, per una visita. Mi ha detto di stare tranquillo perché il mio cuore è sano, piuttosto ha detto che dovrei andare da uno specialista per risolvere i miei problemi con l ansia. Ora mi sono letto il foglio della visita è ho letto alcune cose che naturalmente non so cosa significano che sono le seguenti.

(NON PUÒ ESSERE ESLUSO FLUTTER ATRIALE) cosa significa? È qualcosa di cattivo?

O tipo (ANOMALIE DELL ONDA T ASPECIFICHE) Anche questo cosa significa? Io non naturalmente non ci capisco. Io penso che sia qualcosa che non va, ma poi mi dico: se sarebbe qualcosa di anomalo il cardiologo me lo avrebbe detto. No?. Poi penso ad altre mille cose e la testa mi va in tilt..... Comunque dottore, io gentilmente vorrei un suo parere, per favore.. Mi può dire che ne pensa? Tutto nella norma? oppure ci potrebbe essere qualcosa che non va?? Posso stare tranquillo?

QUI SOTTO LE SCRIVO TUTTO QUELLO CHE È SCRITTO NEI FOGLI. ASPETTO UNA SUA RISPOSTA. LA RINGRAZIO IN ANTICIPO.



ECG

Tachicardia sinusale a 140/b/min, normale conduzione a-v ed intraventricolare, normale la FRV:QT 344 mmsec/QTc 427 mmsec

ES ecocardiografico

Ventricolo SX di normali dimensioni e con funzionalità globale conservata (FE 65%).
Normali spessori Parietali con normale cinesi segmentaria. Atrio SX e cavità DX nella norma. Apparati valvolari normostrutturati e normofunzionanti. Pericardio virtuale. Spettrogrammi doppler nella norma.

ES OBBIETTIVO: Toni ritmici e concitati, non rumori aggiunti. Torace libero.pao 130/80 mmHg. Non edemi declivi.

Poi nella seconda pagina ci sono delle specie di onde tipo montagnette non ho idea di come si chiamino? Forse le onde che spuntano sul monitor quando si monitora il cuore? Credo che abbia capito cosa voglio dire. Comunque alla fine del foglio sta scritto:

Freq Vent: 143 BPM
Int PR: 134 ms
Dur QRS: 101 ms
QT/QTc: 344/427ms
Assi P-R-T: 56 106 41

TACHICARDIA SINUALE

NON PUÒ ESSERE ESCLUSO FLUTTER ATRIALE

ABNORME DEVIAZIONE ASSIALE DESTRA [ASSE QRS > 100]

ANOMALIE DELL' ONDA T ASPECIFICHE

ECG ANORMALE

REPORT NON CONFERMATO



DIAGNOSI

sospetto stato di ansia cronica con attacchi di panico.

TERAPIA

sequacor 2,5 mg 1 cp al giorno

Xanax 0,5 RP 1 cp al giorno

SI CONSIGLIA DI ESEGUIRE

THS, FT3, FT4
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Quella che lei legge è la interpretazione automatica del computer che non è affidabile ,tsntomè vero che il suo cardiologo hanscritto che lei ha tutti gli esami normali

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore buongiorno, come sta? Spero bene. Volevo chiederle se è normale che abbia i battiti più lenti rispetto a prima? Cioè ormai mi sono fissato con il cuore, mi controllo di continuo il battito e ho sempre avuto 75/80 bpm. Ora sono circa 2 giorni che ho 56/60 bpm. Rispetto a prima mettendo la mano sul petto, ho come l'impressione che il battito sia più leggero, quasi non lo sento. Mi viene l' ansia che si possa fermare oppure che pompi meno sangue. Le ricordo che da un mese oltre lo xanax prendo una pillola di sequacor 2.5 può essere per questo che ho i battiti più lenti? Però questo "problema" è sorto solo da 2 giorni. Nei giorni precendi anche con il sequacor i battiti erano sempre più alti. Mi devo preoccupare o è normale che la frequenza cardiaca sia cambiata così all' improvviso? Ho continui dolori al centro del petto, una strana sensazione di peso/fastidio sul lato sinistro del petto, come se ci fosse qualcosa poggiata sul cuore, un leggero dolore alle costole, sempre quel peso/fastidio dietro la spalla sinistra. Non è che mi stia succedendo qualcosa? Ogni tanto sento dei piccoli tremori al petto sinistro, la stessa sensazione del sopracciglio quando trema, però non sono sicurissimo al 100% che sia il cuore. Dovrei rifare una visita cardiologica? Anche se leggendo le risposte precedenti mi aveva detto che sono dolori intercostali... Mi scusi, ma è diventata una vera ossesione.
[#10]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Sono somatizzazioni ansiose
Penso che il solo xanax non le basti
Ne parli con il suo psichiatra

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#11]
dopo
Utente
Utente
Si dottore, la settimana prossima prenderò un appuntamento con uno specialista. Ma le chiedo, i battiti più lenti mi devono far preoccupare o sono apposto?
[#12]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
(a posto. non apposto...)

Si sono frequenze normalissime sotto beta bloccante.

Lei si preoccupa di sciocchezze mentre fumando rischia infarto, ictus e cancro....abbia pazienza....

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#13]
dopo
Utente
Utente
Va bene dottore, le auguro una buona giornata. Comunque è un mese che non fumo più. Arrivederci
[#14]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Bravo continui cosi, perche il rischio di infarto od ictus si riduce dopo il primo mese di astinenza, quello di cancro purtroppo dopo 10 anni dall'ultima sigaretta

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#15]
dopo
Utente
Utente
Dottore salve, scusi se la disturbo, e scusi se sarò ripetitivo. Ma ormai sono tre mesi che ho questi sintomi.
PESO/FASTIDIO SUL LATO SINISTRO DEL PETTO, COME SE CI FOSSE QUALCOSA SOTTO PELLE. STESSI SINTOMI DIETRO LA SPALLA. DOLORE AL CENTRO DEL TORACE, E AL BRACCIO SINISTRO. SOLO IL DOLORE AL CENTRO OGNI TANTO VA E VIENE. GLI ALTRI SINTOMI SOLO LÌ FISSI, GIORNO E NOTTE DA ORMAI 3 MESI. Al tatto non sento dolore da nessuna parte, ed è questo che mi preoccupa, se fossero dolori intercostali, al tatto non dovrei sentire dolore? o sbaglio?
[#16]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
I dolori cardiaci non durano così a lungo
avverta il suo medico per valutare la opportunita di una radiografia toracica

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa