Utente
Salve Dottori,
volevo se possibile avere la vostra opinione su un sintomo che mi desta qualche preoccupazione da un pò di tempo.

Avverto una o due volte al giorno uno strano tuffo al cuore, come un specie di vuoto che mi lascia per qualche istante senza respiro, quindi sento che il cuore batte velocemente per tre-quattro secondi come se dovesse rimettersi al passo... e poi non avverto altri fastidi ma mi sento come affannato e dopo una mezz'ora circa mi sento meglio.
Soltanto che vorrei chiederle ma questo improvviso aumento veloce dei battiti dopo questo senso di vuoto che poi mi lascia una sensazione di brividi e confusione, un senso di affanno... sono preoccupato si potrebbe trattare di fibrillazione atriale?
Perchè leggevo che questa funziona appunto come una specie di interruttore che si innesca improvvisamente e a me sembra succeda proprio questo lasciandomi poi i sintomi descritti.
Vi ringrazio.

Un anno fa circa ho fatto Ecg, Ecocardio, Ecg da sforzo e Holter cardiaco ue non è stato riscontrato nulla.

Sono una persona molto ansiosa e celiaca, soffro di reflusso gastroesofageo per il quale assumo IPP.

Grazie.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
"Perchè leggevo che questa funziona appunto come una specie di interruttore che si innesca improvvisamente e a me sembra succeda proprio questo lasciandomi poi i sintomi descritti."

Non non e' cosi'.
Lei ha della banali e fugaci extrasistoli, fastidiose quanto innocue, come le ho gia' scritto pochi giorni fa.

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio e mi scusi.