Utente
Salve come sempre, ho questo problema, sembra che non tollero qualsiasi gastroprotettore, ho anche fatto una terapia per helicobacter dopo biopsia a metà settembre e usavo la famotidina, ora sto aspettando di fare il test feci tra novembre e dicembre, dopo aver terminato la terapia ho continuato ad avere leggeri bruciori sopra l'ombelico (zona addome), il 6 ottobre vado dal gastroenterologo per sapere cosa fare dopo la terapia e mi dice di continuare con la famotidina ma non credevo che era lei a darmi dolori addominali e nausea, perciò ho continuato con la famotidina su prescrizione e come ho assunto 40 mg dopo 4 giorni ho dovuto sospendere per i sintomi che ho detto (all'inizio pizzichio all'addome e poi sono diventati dolori e nausea), ho provato per un solo giorno a diminuire a 20 mg ma non diminuivano cosi mi sono arreso.
Prima della famotidina avevo riprovato con pantoprazolo per poi sostituirlo con omeprazen fino a fine settembre ma niente da fare, stessi effetti.
Ora come ora dalla sospensione della famotidina ho di nuovo leggeri bruciori-dolori fastidiosi ma sopportabili sopra l'ombelico al centro addome, a volte non sempre ho anche un leggero gonfiore all'addome dopo un qualsiasi pasto che non avevo più avuto e non capisco perchè. L'8 ottobre ho mangiato di sera un piatto di gnocchi semplici e nella notte ho avuto forte bruciore sempre sopra l'ombelico ed è stata l'unica volta che l'ho avuto forte, mentre due giorni prima 2 toast di fast-food e tre pasticcini in due giorni (è la prima volta che ho sgarrato, non fumo e non bevo) Non so cosa mi ha provocato il gastroprotettore o proprio l'antibiotico, il bruciore è più interno all'addone e a volte sul muscolo, poi mediamente prende anche l'ombelico e "va e viene". (dopo la gastroscopia di agosto rilevata una gastrite antrale erosiva ed ernia di 2cm ma non so se sia collegato e ho fatto come detto la terapia helycobacter).
A volte ma non sempre l'ansia mi prende e in questo momento forse di più visto che penso ai primi sintomi di un'appendice, ma l'ansia la sto trattando con esercizi, per questo chiedo a voi, in certe occasioni mi viene nausea senza motivo anche se mangio regolare, ad esempio dopo una colazione leggera.
) Grazie a chi risponde.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Dice bene lei, non so se sia collegato.Non credo che c' entri l ' appendice. Invece, deve sapere che un certo bruciore all ' addome può essere avvertito anche dai soggetti con il colon irritabile, e non viene dallo stomaco. Se ha ancora bisogno di ridurre l' acidità, provi il rabeprazolo.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta, avevo intuito che poteva essere il colon ma non ne ero sicuro, dopo il test feci se non avrò più il batterio vedrò cosa fare con l'acidità, vorrei anche sapere sempre secondo lei, perchè a volte ma non sempre ho nausea senza un motivo preciso dopo un te deteinato e fette biscottate il mattino ma passa in fretta o con un qualsiasi altro pasto ma non tutti i pasti?
Questa era la domanda 1.
Domanda due, stranamente avverto sempre in mezzo all'addome (non alto e non basso) come un fastidio che è come sembrare di avere la punta di qualcosa che mi tocca appena internamente ed è fastidioso e non è bruciore o dolore, ma non succede sempre, cosa può essere?

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Confermo. Sono disturbi caratteristici di questa situazione che per brevità chiamiamo colon irritabile, ma che andrebbe chiamata sindrome del tubo digerente irritabile, come la chiamano gli inglesi : irritable bowel syndrome .
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Può dirmi dottore anche da cosa è dovuta una salivazione intensa?
Raramente ho avuto questo problema ma negli ultimi giorni continuo a produrne in eccesso, non ho problemi alla gola e non ho il reflusso gastroesofageo perchè non me lo è stato diagnosticato dopo una radiografia e al momento non ho grandi problemi di digestione, a volte un po di nausea, ma ho un'ernia iatale di 2 cm trovata il 2 agosto e ora non so a che punto sia visto che faccio sollevamento pesi 3 volte a settimana e ho fatto una terapia per gastrite cronica da helycobapter, ora spero di non avere più il batterio, a volte mi prende più lo stress che l'ansia e mi prende anche un po di tosse, non so se questa salivazione sia per colpa dell'ernia o e ho sempre anche la nausea senza motivo con cui convivo da mesi, non solo anche con una dieta abbastanza regolare ogni tanto ho dei rigurgiti anche se non mangio cibi acidi e quando vuole ho bruciore sopportabile alla bocca dello stomaco. (a volte sgarro con qualche grammo di cioccolato fondente ma non più di tanto)
Può c'entrare l'ernia o l'acidità o potrei avere il reflusso gastroesofageo adesso dopo la gastroscopia di agosto anche se come ripeto non me lo è stato diagnosticato dopo da la radiografia di giugno?

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
La radiologia non è il mezzo più preciso per diagnosticare un reflusso. In realtà lei ha un' ernia iatale, che lo favorisce. E ne ha qualche sintomo : salivazione , un po' di nausea ,talvolta acidità ( non c' entrano i cibi acidi, l' acido lo produciamo noi nello stomaco ). Certo, fare sollevamento pesi e mangiare la cioccolata non sono la terapia migliore per chi soffre di reflusso( entrambe le cose lo favoriscono ), ma bisogna pur vivere. Le avevo già proposto di provare un farmaco alternativo alla famotidina. Inoltre, esistono i prodotti antiacidi a base di alginato e bicarbonato.
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Utente
Infatti dottor tittobello è stata la gastroscopia che mi ha rilevato solo reflusso biliare e gastrite ad agosto poi dal referto della biopsia a settembre è risultata gastrite cronica con mucosa antrale erosiva ma nessun reflusso, quindi anche un'ernia di soli 2 cm può causare tutto questo? E anche di nuovo nausea dopo mangiato? le assicuro che non l'avevo più avuta la nausea, mangio abbastanza regolare da 8 mesi e sgarro davvero poco, poi la situazione ora con il virus riesco a gestirla poco, il medico vuole il referto della visita psichiatrica per l'ansia anche se non sono daccordo visto che i sintomi non me li invento e non so più a chi altro chiedere per questi problemi, farò il test feci per il batterio questo mese ma se risulterà negativo non so più che terapia devo fare per tornare in forma... Lei mi ha detto di provare rabeprazolo, ma a questo punto meglio andare sugli antiacidi di alginato e bicarbonato come detto da lei o rischiare se ci saranno altri effetti con rabeprazolo o ranitidina? Con riopan posso migliorare qualcosa visto che è un farmaco da banco? Grazie

[#7]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Nessuno pensa che lei si inventi i disturbi, ma questi spesso sono correlati alla situazione psicologica del soggetto, quindi il suo medico ha le sue buone ragioni per chiedere un parere dello specialista. L' ernia non è proprio la " causa " del reflusso, ma permette che avvenga, non si oppone. Anche l' alginato e il bicarbonato son farmaci da banco. Provi l' associazione che le ho consigliato, poi ci risentiamo.
Prof. alberto tittobello

[#8] dopo  
Utente
Ok dottore, devo chiedere anche un'altra cosa riguardo l'ernia iatale, le chiedo scusa non voglio essere stressante ci mancherebbe, dopo il lockdown ho ripreso palestra a luglio e non a giugno fino a fine ottobre cioè fino al secondo mezzo lockdown, ho provato perciò a tenermi allenato con una cyclette ellittica e non facendo altro, non capisco il perchè le prime due volte in 4 giorni non ho sentito niente, ma la terza volta che ho provato qualche minuto dopo ho avvertito un fastidio intenso dalla bocca dello stomaco all'addome centrale (faccio l'esercizio in massimo dieci minuti e interrompo), non mi spiego il perchè in 4 mesi da luglio non l'ho mai avvertito cosi intenso in palestra e faccio solo sollevamento ma l'ho avuto cosi fastidioso solo dopo con la cyclette, possibile chè l'ernia si sia ingrandita dai 2cm di agosto ad oggi e lo sento solo adesso o può essere qualche altra cosa? non avevo nausea, bruciore ma solo un po di fastidio intenso e leggermente dolorante ma sopportabile e sto cercando su internet esercizi per l'ernia iatale.
Spero di essermi spiegato.

[#9] dopo  
Utente
La cosa un po mi preoccupa...

[#10]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, non si preoccupi, non c' è nulla di preoccupante. L' ernia non si è ingrandita, però è sempre lì e favorisce il reflusso e anche la contrazione degli addominali lo fà.
Prof. alberto tittobello

[#11] dopo  
Utente
Ho capito, il problema è che il dolore o fastidio non so cone chiamarlo va e viene ed è proprio alla zona della bocca dello stomaco e nelle vicinanze, possibile che aver fatto solo una cycletta ellittica per 3 volte mi ha provocato quel dolore? a volte e non so se sia solo un caso ho fastidio anche mentre mangio...

[#12] dopo  
Utente
Sarò onesto, la cyclette ellittica non l'ho fatta in modo normale come fanno tutti a mia colpa, ho usato mentre la facevo due pesi da 8 kg per gamba tenendoli sulle gambe con le mani per darmi maggiore sforzo nella pedalata solo che non capisco il perchè le prime due volte non lo avvertito ma la terza volta ho avuto quel dolore dopo l'esercizio alla zona più o meno della bocca dello stomaco che prende anche appena l'addome e pensando che dopo la seconda volta non mi avrebbe dato problemi alla terza volta mi ha dato quel dolore, lei mi può dire che cosa posso aver provocato e come posso rimediare? quando mi viene è molto fastidioso...

[#13] dopo  
Utente
Volevo sempre aggiornarla, il dolore un po è passato ma è ritornato nella nottata quel bruciore al centro dell'addome sopra l'ombelico, quel bruciore quindi si tratta di colon irritato?

[#14]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Penso di sì.
Prof. alberto tittobello

[#15] dopo  
Utente
La ringrazio ad essere sempre disponibile, ho una cosa da chiederle sulla nausea che le dicevo prima, a giorni farò il test delle feci per capire se sono negativo o positivo al batterio e non ho capito cos'è questa nausea tutti i giorni che non arriva mai al vomito e sembra quasi che arriva dall'addome e non dallo stomaco visto che è a sinistra ma arriva proprio dal centro addome e ancora non trovo spiegazione che cosa me la da, non ho altri sintomi ma solo questa nausea che va e viene a volte leggera e a volte fastidiosa, l'appetito non mi manca e iniizia già di mattina, non so se abbinarla ad un problema psicologico o agli helicobatteri che magari non sono stati eradicati o qualcos'altro, un problema psicologico nel senso che non so se è perchè non è accessibile al momento la palestra dove andavo e quindi ho questa nausea, so che sembra ridicolo ma che problema potrebbe essere?

[#16]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, non è ridicolo, ma segua il consiglio del suo medico, che la conosce meglio.
Prof. alberto tittobello

[#17] dopo  
Utente
Dottore mi creda, il mio medico addirittura voleva farmi fare il breath test solo 10 dieci giorni dopo il fine della terapia, poi mi è stato detto che dovevo aspettare almeno 1 mese altrimenti a distanza cosi ravvicinata avrei avuto un falso risultato e anche se avessi continuato con il gastroprotettore come mi ha detto lei dottor tittobello avrei invece dovuto sempre aspettare almeno due settimane, ecco perchè non mi fido più del medico, anche l'ultima volta che le ho chiesto cosa poteva essere il bruciore sopra l'ombelico mi ha detto che onestamente non lo sapeva e avrebbe dovuto saperlo il gastroenterologo, non ha avuto neanche l'idea che potrebbe essere colon irritabile... questo è l'unico sintomo che ho, cioè questa nausea strana tutti i giorni che va e viene da mattina a sera e spero sia più una nausea psicologica piuttosto che patologica, prenderei anche geffer o biochetasi ma non so se servono o se possono falsificarlo anche loro...