Utente
Buongiorno,

sono un ragazzo di 35 anni, normopeso e non fumatore, relativamente in buona salute, a parte una cefalea cronica cui sono in cura da vari anni.


Scrivo poiché gradirei un Vs.
commento sui valori del colesterolo da me riscontrati durante gli ultimi esami del sangue effettuati in questi giorni.


Colesterolo HDL 103 mg/dl INDICE DI RISCHIO ridotto: >60; moderato: 40-60; elevato: <40
Colesterolo LDL 147 mg/dl INDICE DI RISCHIO ridotto: <130; moderato: 130-160; elevato: >160
Colesterolo totale *263 mg/dl Ideale: <200; limite: 200-240; a rischio: >240
Trigliceridi: 50 mg/dl [<150]

Faccio premesso quanto segue:

1) Seguo una dieta POVERA di carboidrati ma abbastanza varia prediligendo gli alimenti a basso contenuto di grassi ed un consumo di olio EVO a crudo
2) Faccio 3 sedute di corsa su tapis roulant della durata di 30 minuti cadauna a ritmo molto intenso
3) Cerco di fare sempre molto movimento
4) Circa 2 mesi fa ho iniziato ad assumere integratori di OMEGA 3 a base di olio di pesce su consiglio della mia nutrizionista (2 capsule al giorno)
5) Mio padre di 77 anni soffre di svariate patologie, tra cui il colesterolo, ed assume 1 cp di Totalip 20 mg da svariati anni

Cosa ne pensa?
C'è da preoccuparsi?
Io, a parte gli attacchi di cefalea cronica che ho menzionato, sto benissimo.


Grazie mille.



G.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gli omega tre sono molecole eccellenti ma non curano la ipercolesterolemia.
proprio perché suo padre suo padre è ipercolesterolemico, e che lei fa attività fisica ed è normopeso e segue una dieta ragionevole le consiglio di intraprendere una terapia, possibilmente con statine

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere risposta.

Mi permetta alcune considerazioni:

1) Avere il colesterolo HDL alto non è considerato un fattore positivo?
2) Io sto benissimo e non sarei molto felice di iniziare una terapia farmacologica vista la mia giovane età
3) Ho sempre avuto valori simili di colesterolo HDL e TOTALE ma nessuno mi ha mai detto di cominciare ad assumere statine prima d'ora.

Cosa ne pensa?

Grazie mille.


G.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
le,rispondo con ordine :

1 si certo ha un Hdl rassicurante
2 anche il diabetico giovane non ha voglia di iniziare insulina me conviene che lo faccia
3 lei ha una ipercolesterolemia totale notevole con Ldl elevato e suo,padre anch egli ha una dislipidemia

ha nonni zii parenti che hanno,presentato ictus od infarto?

io il consiglio, che lei ha richiesto gliel ho fornito.
Poi ovviamente ne fa cio che vuole,

la,saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Che io sappia, mia nonna paterna, è deceduta a seguito di un ictus e mio nonno paterno ha avute patologie cardiache non meglio specificate. Mio padre, inoltre, iperteso e diabetico. Io, invece, sono bradicardico.

Inoltre LE volevo questo: mi consiglia di effettuare una visita cardiologica "faccia a faccia"? Qualora dovessi realmente iniziare con una statina potrò continuare a fare sport come faccio ora?


Grazie mille


G.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
può fare un attivita sportiva normalissima.
Una visita cardiologica certwmente sarà utile per programmare alcuni esami

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Grazie,

allora provvederò quanto prima a prenotare un consulto cardiologico "faccia a faccia". Il problema, caso mai, sarà la tempistica, perché con l'attuale situazione COVID mi pare che le visite NON urgenti siano in questo momento sospese, almeno qui in Piemonte, come mi pare di capire.

Cosa ne pensa?

Grazie mille


G.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La visita cardiologica dice ben pocoi nei casi come il suo.
Il suo Medico puo' tranquillamente prescriverle la terapia per la ipercolesterolemia.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere risposta.

Avrei ancora due ultime domande:

1) Prima di arrivare alle statine non vi sarebbe null'altro da poter provare prima?

2) Nel caso venisse accertata una ipercolesterolemia accertata su base ereditaria oltre a terapia farmacologica a vita dovrò sempre essere sottoposto a controlli regolari dal cardiologo?

Chiedo questo precisando che:

a) Sto benissimo
b) Ho la pressione tendente al basso, al contrario di mio padre che l'ha verso l'alto
c) Mio padre ha 77 ed è portatore di pace maker poiché in cura da svariati anni per aritmie e ha recentemente iniziato trattamento con Xarelto 20 mg 1 cp al giorno per accertata fibrillazione atriale.

Grazie mille ancora


G.

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Puo' provare gli integratori che le abbasseranno sicuramente i livelli ma non hanno dimostrato di ridurre le complicanze legate alla ipercolesterolemia, perche solo le statine proteggono l'endotelio cioe' la parte piu' interna delle arterie.
In secondo luogo la maggior parte degli integratori contengono la monacolina K che il suo fegato trasforma in una statina..

Come tutte le persone sopra i 30 anni periodicamente fara' qualche controllo cardiologico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso