Utente
Salve, ieri sera mentre cena o ho cominciato ad avvertire uno stato di malessere dispnea formicolio al braccio sinistro, dolore premendo lo sterno.
Ho misurato più volte pressione e battiti che erano sempre nel range di 120/80 e battiti a 70.
Questa notte l'ho passata con formicolio al braccio e una leggera dispnea.
Mi sveglio questa mattina, il formicolio è passato anche dispnea ma resta un dolore retrosternale e al collo.


Ho fatto gli esami del sangue ad inizio dicembre, tutti nella norma anche il colesterolo e la glicemia.
Ho fatto inoltre gli esami pt e ptt perché dovevo fare un esame in se d'azione.

Vorrei sapere se questi sono sintomi da infarto o meno grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
i sintomi che lei riferisce non paiono certo cardiaci proprio pertipo di dolore.
I valori pressorime di frequenza sono normali

Arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore per la celere risposta.
Ora dopo cena è ricomparso il formicolio al braccio e dolore alla mano e continua tensione al collo. Ho misurato la pressione 120/79 battiti a 79.

Posso stare tranquillo dottore?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
dato,che ha parametri cardiologici normali, ovviamente si

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per la disponibilità dottore

[#5] dopo  
Utente
Salve, dottore mi scusi se la disturbo ancora ma oggi sono ricomparsi dolori al braccio e tensione al colle oltre a questo ho anche nausea e dolorose alla schiena parte sinistra e retrosternale.
Come dovrei comportarmi?. Grazie

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
assumere degli ansiolitici che il suo medico può,prescriverle

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7] dopo  
Utente
Grazie per la gentile risposta dottore.
Assumo già paroxetina da 20 al mattino
E lorazepam mattino e sere.
Purtroppo ho vissuto l'esperienza dell'infarto di mio padre 10 anni fa fortunatamente è ancora in vita.
Ed ho paura per la familiarità e perché da giorni mi sento così con i sintomi che tendono ad aumentare.
Grazie dottore

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
evidentemente la terapia psichiatrica in atto non basta

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9] dopo  
Utente
Grazie dottore