Sento il battito del cuore dopo mangiato

Salve, ho un ernia iatale con una gastrite in atto, che sto’ curando, e seguo anche terapia per tiroide autoimmune e i valori della tiroide sono tornati normali, faccio molto sport e mangio molto equilibrato, il problema è che dopo pranzo mi metto seduto sul divano sento le palpitazioni del cuore, ho fatto anche vista cardiologa a novembre, ed è tutto negativo, l’endocrinologo ha detto che non dipende dalla tiroide, quando ho queste palpitazioni misurando il battito è normalissimo sui 60/65 battiti
Per un vostro parere da che può dipendere??
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
puo dipendere dalla,fase digestiva.
mangi a piccoli pasti e poco

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore, il cardiologo dove vado a fare la visita sportiva ogni anno, lo contattato e lui già sapendo di questo mio problema, mi ha dato 1/2 la sera di Inderal 40 per una settimana e di non preoccuparmi più del dovuto, perché sicuramente dipende dallo stomaco, o può essere anche la cura ormonale
Secondo voi posso fare sport, portando come sempre il cuore fuori range ??
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
certo che puo fare sport , anche se non homcapito,cosa intende per portare il cuore fuori range....
inoltre non ha senso assumere il beta bloccante la sera, ... va assumto al mattino

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, ho fatto la visita da un altro cardiologo, e non ha trovato nessun problema di aritmia con ECG, mi ha fatto l’eco cuore e ha trovato
Ventricolo sinistro di dimensioni cavatarie normali, ipertrofico (SIV 12 mm)
Ha detto che può dipendere dalla molta attività sportiva che faccio, ciclismo 4/5 volte ha settimana da 12 anni in modo costante
E mi ha detto che durante lo sforzo in bici sarebbe l’ideale non far salire la pressione minima oltre i 100
Non credo che sarà facile controllarla, però ho visto le provo da sforzo fatte nel corso degli anni, ed è sempre stata durante lo sforzo 180/100
La mia pressione è sempre sui 120/80 a riposo
C’è da preoccuparsi?
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
non c è da preoccuparsi
ovviamente ha une ipertrofia ventricolare sinistra, modesta
e legata alla sua intensissima attività fisica

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore e grazie per le risposte
Oggi dopo aver fatto le mie 2 ore di ciclismo, ho mangiato, ed ho sentito di nuovo lo sfarfallio ( parecchie volte)del cuore, alche ho misurato il battito con il mio computer da bici, e pur sentendo questi sfarfallii, avevo il cuore da 60 a 70 battiti, ho chiamato il medico e abbiamo preventivato una prova da sforzo, per Venerdì prossimo, mi ha detto che é un esame, che toglie ogni dubbio, se è una cosa seria oppure dipende dal ernia iatale che tengo, ha detto che posso fare bici..
È corretto fare bici, se c’è un dubbio che può essere qualcosa di serio ?
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Se la frequenza era normale non capisco che sfarfallii lei avvert.
Comunque la prova da sforzo va eseguita

Per cio' che riguarda l'ultima domanda il tutto dipende da cosa intebda lei per andare in bicicletta.
Perche' se fa parte di quegli incoscenti che pensano che faccia bene l cuore andare a 150-160 bpm per un'ora ovviamnte no

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8]
dopo
Utente
Utente
Dottore non ho mai sofferto di tachicardia, e non so’ come dire, perché per la tachicardia credo che il cuore deve andare più veloce, mentre il mio anche durante questa sensazione che provo è normale, comunque sto’ sotto cura per tiroide autoimmune
Per quando riguarda il cuore, faccio un esempio di ieri in bici, ho fatto 4:15 di bici, con una frequenza media di 144 battiti, con un percorso impegnativo, non lo so’ se fa’ bene, lo faccio da tanti anni !!
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Certo che non fa bene a nessun cuore.
Come vede inizia ad avere una ipertrofia ventricolare sinistra

Ovviamente se le piace continui, ma senza pensare che il suo cuore se ne giovi e ne sia contento

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10]
dopo
Utente
Utente
Dottore, quindi se abbasso l’intensità’ dello sforzo, dovrebbe rientrare l’ipertrofia ?
È un problema che non mi avevo mai posto, e scusate la mia ignoranza, frequentando persone che fanno sport da molti anni, non mi ero mai informato su questo
Perché il medico dello sport, dove vado ogni anno per il certificato di idoneità’, e pur facendo eco cuore e prova da sforzo, ha visto sempre una situazione normale?
E grazie per le risposte lei è molto preciso nelle risposte !!
[#11]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
il detraining nei mesi e negli anni riduce gli spessori.
vada in bicicletta ma non ha senso portare il cuore a quellefrequenze per 4 ore .

le faccio un esempio : la sua auto va in autostrada a 130 km/h con 3000 giri in sesta.
Perché non va in terza a 130 km all ora per 4 ore?

lasaluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#12]
dopo
Utente
Utente
Grazie per i consigli dottore, farò tesoro delle vostre parole, se non vi dispiace le comunicherò l’esito della prova da sforzo
Arrivederci
[#13]
dopo
Utente
Utente
Salve Dottore, ho fatto la prova da sforzo, la pressione a riposo 120/80, nel massimo sforzo 180/80, misurata ogni 2 minuti, sono arrivato a 275 W, e nessuna exstrasistola riscontrata, assenza di dispne battiti a riposo 67, massimo 157, prova ottima, detto dal cardiologo,
Non mi ha consigliato Holtler, ha detto che dipende dallo stomaco sicuramente
Grazie per le risposte

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa