Interpretazione referto ecg, tratto st da ripolarizzazione precoce

Partecipa al sondaggio
Buongiorno, innanzitutto vi ringrazio in anticipo per il tempo che dedicherete al mio consulto.

Ieri notte ho avuto un forte dolore situato al centro dello sterno (nella zona alta) e al braccio sinistro.
Per scrupolo il giorno seguente mi sono recato in una farmacia della mia città che dispone del servizio di ECG con referto effettuato in via telematica da un cardiologo ospedaliero.


Il referto è il seguente:
Ritmo Sinusale - Conduzione AV Normale - Ripolarizzazione nella norma - Tratto ST da ripolarizzazione precoce.


Volevo chiedervi informazioni in merito all'ultima dicitura.
E' una cosa di cui mi devo preoccupare e fare ulteriori esami o è una cosa fisiologica?


Un anno fa avevo eseguito un altro ECG da un cardiologo e il referto non menzionava nessuno tratto ST da ripolarizzazione precoce.

Referto: ritmo sinusale a fc 73bmp, PR, QRS e QTc nei limiti, ripolarizzazione nella norma, verosimile onda U.

Può essere cambiato qualcosa o è solo un'interpretazione leggermente diversa del tracciato?


Grazie mille
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 109.2k 3.6k 6
L' ECG e' come un quadro e va visto per giudicare se sia bello o meno e non puo' essere ceerto descritto a parole.
Può' invairlo alla mia mail purche' compreso di nome , cognome, timbre della struttura dove e' stato eseguita, altrimenti per ovvi motivi medico legali non potro' refertarlo.

mail: cecchinicuore@gmail.com

Se me lo inviasse mi segnali il suo post qui su Medicitalia, cosi io possa risalirne.

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Eiaculazione precoce

L'eiaculazione precoce è una disfunzione sessuale che colpisce circa il 20-40% degli uomini. Scopriamo le cause organiche e psicologiche e i possibili rimedi.

Leggi tutto