Utente 308XXX
Buongiorno, il 4 giugno del 2012, durante uno stage con la scuola, mi sono tagliata asciugando un bicchiere di vetro, provocandomi un taglio profondo alla mano destra tra pollice e indice nelle parti molli, il giorno dopo mi sono recata al pronto soccorso, mi hanno medicato e chiuso la ferita con della colla. Ha distanza di un anno e dieci giorni circa, il taglio mi fa ancora male, la mano è gonfia e spesso la cicatrice è rossa. Fine maggio 2013 sono andata a fare l'ecografia, ma non è risultato che dentro ci fossero corpi estranei. Quindi il medico di base mi ha ordinato di andare a fare dei raggi più specifici, rx articolazione metacarpo falangea. Tutto questo, ha distanza di un anno è normale? Di che cosa può trattarsi?

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

difficile dirlo senza poterla visitare.

Talvolta si creano cicatrici dolorose, soprattutto in alcune aree ricche di rami nervosi (come la zona di cui lei parla).

Bisognerebbe capire se c'è un coinvolgimento di un ramo nervoso sensitivo.

Ha alterazioni della sensibilità intorno o a valle della cicatrice ?
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 308XXX

Alterazioni della sensibilità intorno o a valle della cicatrice non sono mai capitate, solo che quando uso la mano, si gonfia e la cicatrice si infiamma.

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Quindi è solo un problema legato alla sede e alla direzione della sua cicatrice.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente 308XXX

tra due settimane devo fare de raggi articolazione metacarpo falangea, poi fatti questi raggi si scopre cosa c'è che non va?

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se il problema, come probabile, è a livello dei tessuti molli, la radiografia non farà vedere nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#6] dopo  
Utente 308XXX

cosa significa trofismo osseo regolare per l'età del paziente, regolari i rapporti articolari, non lesioni ossee focali, non calcificazione nelle parti molli peri articolari. Questo è ciò che è risultato dai raggi

[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Significa, come era prevedibile, che non c'è nulla di visibile a livello scheletrico.

Quindi, come le avevo detto in precedenza, il problema è certamente a livello dei tessuti molli.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#8] dopo  
Utente 308XXX

e allora cosa si può fare per i tessuti molli? grazie

[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Può fare un'ecografia con sonda dedicata ad alta frequenza.

Buona serata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#10] dopo  
Utente 308XXX

Grazie mille! Molto gentile.

[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale