Utente 403XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 24 anni e sono particolarmente soggetta a cistiti.
Nell'ultimo mese ho avuto due episodi di cistite, l'ultimo poco meno di un mese fa con anche qualche perdita di sangue e causato da Klebsiella pneumoniae e forse non completamente guarito (sto aspettando i risultati dell'urinocoltura).
Tutto questo prologo per dire che un paio di giorni fa ho trovato dei linfonodi superficiali ingrossati a livello sopra-pubico, alcuni più morbidi altri più duri, comunque tutti mobili. Sono andata dal chirurgo che mi ha confermato che si tratta di linfonodi che non dovrebbero preoccuparmi e mi ha detto che potrebbero essersi ingrossati per una rasatura più traumatica del solito.
Le 3 domande che volevo porre sono:
- come mai alcuni hanno una consistenza più dura degli altri?
- anche l'ingrossamento di linfonodi che si trovano leggermente sopra alla zona della ceretta possono essersi infiammati per quello?
- questo mese di cistite non può aver contribuito alla loro infiammazione o avrebbe causato l'ingrossamento solo di quelli profondi?

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive e da quanto riporta in relazione alla visita si tratta di linfonodi reattivi (=reagiscono a batteri, virus, miceti....) che hanno scarso significato patologico. Sufficiente un controllo a distanza con il curante.

Ora però in attesa di eventuali controlli (anche i linfonodi reattivi possono persistere ingrossati per tempi lunghi) non si rovini l'esistenza (^____^) cercando informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno

Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
https://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-collo-gonfi#2225113
https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni
https://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazione#2295319
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 403XXX

Gentile dottore,
innanzitutto la ringrazio molto per la risposta.
Devo ammettere che più che di cancerofobia ogni tanto ho "attacchi" di ipocondria da medico in erba e il fatto di avere a giorni l'esame di semeiotica chirurgica non aiuta ^___^.
La ringrazio molto per i chiarimenti, ha fugato i dubbi che mi erano rimasti.
Seguirò il suo consiglio e li farò controllare più in là dal medico di base, nel frattempo cercherò di dedicarmi allo studio di argomenti diversi dalle linfoadenopatie.

Tanti saluti!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si mi pare il caso anche perchè se studia medicina è a rischio doppio di ansia cancerofobica (^_____^)

Quando studiavo medicina io per fortuna, e lo scrivo seriamente, non esisteva il Dottor Internet.

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com