Utente 377XXX
Salve,
Circa un mese fa, precisamente in data 1.12.2016 mi è stata diagnosticata dal medico di base una cisti pilonidale. In seguito alla visita il dolore si è intensificato con comparsa di febbre e difficoltà motorie a causa del forte dolore. MI è stato prescritto Augumentin 500 mg a colazione e cena e la crema Travocort da applicare sulla zona infiammata (vicino il coccige). Ho avuto una fuoriuscita di pus e sangue per molti giorni finché l'infiammazione è andata via e con essa anche la febbre. In seguito il medico mi ha consigliato di monitorare la zona e aspettare per l'intervento. Non convinta 10 giorni fa ho fatto una ecografia, il medico che l'ha eseguita ha notato una cisti pilonidale di 4 cm×1.70 con ascesso e un altra dall'altro lato di 1.68 cm. Mi ha prescritto un antibiotico (Abba) e un altro farmaco a base naturale Mirliflog da prendere entrambi per 10 giorni terminati oggi e di organizzarmi con l'università e i vari impegni per l'intervento (che io preferirei fare a giugno/luglio).
Non ho dolore, solo fastidio quando mantengo per del tempo la posizione seduta esercitando credo pressione sulla cisti di 4 cm (l'unica che mi ha dato problemi), non ho febbre; volevo un ulteriore consulto perché temo l'intervento (sono terrorizzata da aghi e altri strumenti chirurgici, e dai punti) e il post operatorio soprattutto per la presenza dei punti in una zona così delicata. È strettamente necessario in queste condizioni l'intervento chirurgico?

Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
purtroppo gli episodi di ascesso possono ripresentarsi e comunque l'unica terapia e' quella chirurgica.
Ovviamente, nel frattempo Le consiglio di mantenere sempre pulita la zona e di rimuovere i peli.
Per l'intervento, prenda anche in considerazione dell'eventuale possibilita' di eseguire il trattamento mini-invasivo.http://www.medicitalia.it/blog/chirurgia-pediatrica/6157-sinus-pilonidalis-tecnica-mini-invasiva.htmlhttp://www.medicitalia.it/news/chirurgia-pediatrica/6761-sinus-pilonidalis-cisti-sacro-coccigea-perche-scegliere.html
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente 377XXX

La ringrazio per i suoi consigli.
Un ulteriore domanda lei cosa consiglia per la rimozione dei peli? Ed essendo l'intervento l'unica cura posso posticiparlo per 6 mesi?

[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
L'intervento può essere procrastinato, ovviamente e' fondamentale evitare episodi infettivi a carico della cisti. Per questo motivo, e' importante tenere sempre pulita la regione sacro-coccigea.
Per la rimozione dei peli, e' consigliato eseguire epilazioni definitive per ridurre al minimo la crescita del pelo.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#4] dopo  
Utente 377XXX

La ringrazio davvero per il suo parere.
Buon anno!
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Grazie e a Sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Buon anno.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/