Utente 440XXX
Gent.mi specialisti
Ho letto attentamente ogni consulto relativo ma non ho trovato una situazione analoga alla mia, pertanto Vi scrivo per un problema ricorrente che mi perseguita dalla tenera età.

All'età di 11 anni mi hanno asportato due cisti sebacee dal cuoio capelluto, pochi anni dopo il problema si è ripresentato in altre zone della testa e all'etá di 19 anni me ne hanno asportate 9, tutte di dimensioni inferiori ai 15 mm. Di questa seconda asportazione ho ancora alcuni segni in quanto si sono generate delle piccole zone dove ho meno capelli. Il problema si è ripresentato poco dopo è all'etá di 27 anni avevo nuovamente la testa con molte cisti (6) di cui una è scoppiata spontaneamente e l'ho dovuta medicare per settimane (sotto la supervisione del medico curante), in seguito ne ho rimosse 3 che erano diventate molto dolorose e durissime al punto che non riuscivo a pettinarmi.
Adesso dopo altri 7 anni mi trovo con una quantità elevata di cisti di forma rotonda che vanno dai 5 mm a 20 mm ( anche sulla tempia e laterali sulla nuca) e una molto estesa ma stranamente non a punta ma "diffusa" lungo sull'osso occipitale, non riesco nuovamente a pettinarmi e basta sfiorarmi la testa per sentire dolore.
in tutti questi anni di consulti e di asportazioni, avvenute sempre presso strutture ospedaliere, l'unica risposta è stata che non c'è altra soluzione se non l'asportazione e che molto probabilmente sono un soggetto che produce molto sebo.
il mio timore è che se le rimuovo nuovamente me ne possano rispuntare altre e possa Incorrere seriamente anche in un problema estetico in Quanto su ogni cicatrice non ho mai avuto ricrescita di capelli.
Ci sono dei consulti che possa fare o degli esami che mi possano dare una diagnosi più precisa? esiste una correlazione con l'alimentazione? Consigliate di effettuare una nuova asportazione? A cosa può essere dovuta questa recidivitá?

Se può essere utile vorrei segnalarvi che presento sempre la fronte lucida come se avessi la pelle grassa, non riesco a tenere puliti i capelli e sono costretta a lavarli almeno ogni due giorni, il cuoio capelluto emette sempre un cattivo odore. Conduco una vita regolare, senza la minima assunzione di alcool, mangio in maniera equilibrata ma spesso mi concedo dei dolci, molto spesso mi sento stressata.

Vi ringrazio anticipatamente per le risposte che vogliate darmi.

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Giovanna Fava

24% attività
0% attualità
8% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2017
Le cisti sebacee multiple possono essere l'espressione di altri disturbi dermatologici o legati ad alcune patologie dismorfiche di tipo genetico che magari nel suo caso hanno espressività genetica-fenotipica minore...l'asportazione è il rimedio più accreditato... Esistono in Italia dei centri accredittai per le patologie dermatologiche come IDI a Roma. Per le zone con alopecia, potrebbe rivolgersi ad un chirurgo plastico o ad un medico estetico che si occupa di trapianto di capelli...esistono dei nuovi metodi in cui il proprio capello con radice sana viene sezionato e rimpiantato nelle zone calve con ricrescita successiva...
Dr.ssa mariagiovanna fava