Utente 505XXX
Gentilissimi Dottori,
desidererei porVi un quesito, in seguito ad una caduta su asfalto e della conseguente escoriazione al piede destro.
Ho riportato un’escoriazione di circa 3x1,5 cm sul dorso del piede e due di circa 0,5 cm in corrispondenza dell’alluce ed entrambe sono state medicate in Pronto Soccorso.
Dopo circa 72h ho notato la formazione di alcuni agglomerati grigio/biancastri che hanno occluso le ferite. In seguito ad una visita presso il mio medico curante, mi è stato detto che si tratta di “tappi di fibrina” e mi è stata prescritta una visita in ambulatorio chirurgico per la rimozione che effettuerò in questi giorni.
La ferita occlusa sull’alluce mi causa molto dolore da due giorni, tanto da impedirmi di dormire.
In attesa della visita, come posso trattare le ferite? Esiste qualcosa per lenire il dolore?
In seguito ad una doccia, ieri ho notato che nella ferita più larga, lo strato biancastro si è staccato spontaneamente, lasciando intravedere la cute rosacea; tuttavia questa mattina ho notato che il “tappo” si è riformato.
Come posso evitare che occluda nuovamente la lesione?
RingraziandoVi in anticipo per il tempo dedicatomi e la grande professionalità, porgo i più Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La formazione dei tappi di fibrina è un fenomeno del tutto normale, e in linea di principio precede la completa guarigione di una qualsiasi ferita.
Se però lei dice che ha dolore è possibile che la ferita si stia infiammando: se così fosse, al di là di una prescrizione di un antidolorifico, lei dovrebbe vedere il suo Medico per decidere il da farsi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Gentilissimo Dott. Spina,
grazie infinite per la risposta.
Sono stata dal mio medico e mi ha prescritto un unguento a base di acido ialuronico e collagene da applicare su tutte e tre le ferite, assieme ad un antidolorifico, come da Lei suggerito.
Quello che mi preoccupa, però riguarda l’escoriazione più estesa (sul dorso del piede), poiché a 10 giorni dal trauma, non ha formato nessuna crosta ed anche se il fondo della ferita appare rosato, rimane tuttora “aperta”.
Ad ora ho sempre applicato dei cerotti “patch” traspiranti, dopo la medicazione; secondo Lei sarebbe opportuno provare ad applicare l’unguento senza il cerotto, oppure rischierei di infettare la ferita?
Grazie infinite per il tempo dedicatomi

[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Se la ferita è aperta l'unguento non è indicato.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com