Utente 452XXX
Buongiorno e grazie in anticipo a chi potrà rispondere.
La mia storia clinica sarebbe troppo lunga da spiegare,dunque cercherò di essere il più sintetico possibile.
Io soffro di gastrite cronica e con l’ultima gastroscopia eseguita in novembre 2018, mi hanno trovato hp positivo.
Ho fatto il breath test pochi giorni fa ed è risultato negativo .
I miei disturbi, erano, e sono, dolori addominali nella parte alta , per intenderci dove c’è lo stomaco , e anche nella parte destra alla stessa altezza. Ho fatto vari esami, tac con LC, negativa, pet per scongiurare tumori endocrini, negativa, vari esami del sangue, tutti nella norma, ed infine eco addominale, dove è tutto nella norma,tranne la cistifellea, dove sono stati riscontrati ( colecisti a pareti sottili, contenente uno spesso strato di piccoli calcoli di diametro circa di 3,5 mm ciascuno.
Premetto che non ho mai fatto coliche, i miei sintomi sono quelli che ho descritto sopra,e nelle ultime settimane faccio molta fatica a digerire, anche facendo pasti molto leggeri.
Dunque la mia domanda è: secondo voi sarebbe da togliere la colecisti?
Sono già stato da due chirurghi, ma purtroppo uno mi ha detto una cosa è l’altro un’altra .
Vi sarei grato se mi potreste dare un vostro parere.


Mi sono dimenticato di fornire altri due dati , di eco addominale ne ho fatte altre due ,una nel 2008, colecisti di volume normale , angolata con qualche frustolo di bile densa per fatti di colecistosi, no calcoli.
Una nel 2017, colecisti di volume normale a pareti liscie,angolata con qualche frustolo di bile densa da colecistosi, non veri e propri calcoli.

Grazie e scusatemi per la lungaggine.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Andrebbero meglio definti i dolori. Se non ha coliche in linea di massima non va operato.
Che tipo di gastrite ha a parte l' helicobacter risolto?
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 452XXX

Nell’ultima gastroscopia eseguita a novembre 2018 nella descrizione endoscopica risulta: esame condotto fino al duodeno lll porzione con visione a luce bianca e con ISCAN
Esofago regolare . Cardias continente. Stomaco ben distendibile con mucosa di aspetto artrofico all’antro e all’ungulus. Regione ampollare non protrudente. Si esegue mappaggio gastrico.
Diagnosi gastrite cronica.
Nel referto istologico : gastrite cronica attiva .
Sulla superficie mucosa si osservano numerosi aggregati microbacillari ben compatibili con helicobacter pilory.
Grazie mille per la sua immediata disponibilità.

[#3] dopo  
Utente 452XXX

Mi scusi mi sono scordato dei dolori.
Quando mi fa male verso il centro sembra proprio che sia lo stomaco, è se mi metto seduto o coricato si attenuano fino a scomparire, invece quando mi fa male la parte destra sembra come se ci fosse un qualcosa che spinge, è il dolore non si calma in nessuna posizione ma va via da solo per poi ritornare.
La cosa che mi fa pensare è la cattiva digestione, e poi anche , cosa che non avevo scritto è da qualche tempo che sono diventato stitico, cosa che prima invece ero come un orologio.

[#4]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il quadro endoscopico non pare giustificare il dolore.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#5] dopo  
Utente 452XXX

Grazie mille dottor Favara.
Dunque i sintomi che le ho descritto, dolore addome parte destra, cattiva digestione, stipsi oramai cronica, possono essere dovuti alla colecisti con calcoli?
Grazie ancora.

[#6]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non la stipsi ma il dolore e la dispepsia potrebbero.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#7] dopo  
Utente 452XXX

So che quello che scriverò potrebbe sembrare una barzelletta, ma purtroppo non lo è.
Il gastrointerologo avendomi fatto fare tutti gli esami immaginabili mi dice che secondo lui è la colecisti.
Il chirurgo che mi ha visitato, e guardando tutti gli esami, dice che per lui non è da togliere, ma soltanto da tenere sotto controllo.
A chi devo dare ascolto?
E io intanto sto male.
Grazie ancora dottor Favara.

[#8]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In effetti è una situazione non del tutto definita ed entrambi i pareri potrebbero essere giustificati.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#9] dopo  
Utente 452XXX

Grazie dottore.
Ma ci sarebbe un esame specifico da fare per poter stabilire se è da operare o no?
Poi vorrei chiederle un ultima cosa che non c’entra con la colecisti.
Per fare il breath test ( che è risultato negativo) io ho sospeso per venti giorni il gastroprotettore ( contro i quindici giorni che mi aveva detto il gastroiterologo) ed era tre mesi che non prendevo antibiotici .
L’esame è valido? O c’era da aspettare di più.
Grazie mille.

[#10]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No.
Dovrebbe essere sufficiente.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#11] dopo  
Utente 452XXX

Grazie dottore .
Per chiederle altri consigli, però inerenti allo stomaco, posso farlo , o devo aprire un altro post.
Grazie ancora per la sua disponibilità.

[#12]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#13] dopo  
Utente 452XXX

Grazie per la sua disponibilità dottore.
Con una gastrite cronica come la mia si può guarire?
Le chiedo questo perché oramai è un anno che ci sto lottando. Quando mia hanno trovato HP positivo ero quasi contento, perché ho pensato che i dolori che avevo erano causati proprio da quel batterio, ma purtroppo ho trovato un po’ di sollievo per una decina di giorni dopo aver fatto l’eradicazione, ma dopo è tornato tutto come prima.
Anche per questo le avevo chiesto se venti giorni di sospensione erano sufficienti per la validità del Breath Test.
Poi è venuta fuori la colecisti, ma come le ho scritto ho trovato pareri discordanti, poi è subentrata anche uno stato d’ansia con qualche attacco di panico.
Come alimentazione sto seguendo alla lettera la dieta che mi ha dato il gastrointerologo, l’unica cosa è che sono un fumatore da lunga data, sto cercando di smettere, sono arrivato a fumare 5 sigarette al giorno, per poi arrivare a smettere del tutto.
Questa ultima cosa può avere fatto intraprendere al mio stomaco una strada senza più ritorno?
Grazie ancora dottor Favara.

[#14]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Credo possa star tranuillo e seguire le indicazioni ricevute, possibilmente evitando del tutto il fumo. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#15] dopo  
Utente 452XXX

Buongiorno dottore.
I sintomi di cattiva digestione vanno sempre peggiorando, soprattutto la mattina quando mi alzo digerisco la cena della sera precedente, e le assicuro che mangio pochissimo, potrebbe essere veramente la colecisti?
Ho provato a prendere deursil, consigliato dalla mia dottoressa, ma non mi ha dato nessun beneficio.
Grazie se mi può dare un consiglio.

[#16]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Potrebbe si
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#17] dopo  
Utente 452XXX

Grazie mille dottore.
Martedì andrò a fare una visita da un specialista, se non le dispiace la terrò informato.

[#18] dopo  
Utente 452XXX

Buana sera dottor Favara.
Volevo farle una domanda.
Nel giugno scorso ho fatto una gastroscopia ( l’altra l’ho fatta a novembre come ho scritto nel primo post con riscontro di HP positivo) nel referto istologico c’era scritto sospetta gastrite autoimmune.
Ho fatto subito gli esami del sangue inerenti ma sono risultati negativi, rifatti ancora due mesi fa in regime di ricovero, ancora tutti negativi.
Posso stare tranquillo che non sia gastrite autoimmune?
Le scrivo questo perché come le avevo detto martedì sono andato a fare una visita da un suo collega, è stata la prima volta che ci sono andato, e la sua conclusione è stata di sospendere per un mese il gastroprotettore , fare gli esami di cromogranina e gastrina perché sono un po’ alti , è se risultassero ancora elevati di rifare una gastroscopia per verificare la gastrite autoimmune.
I valori di gastrina e cromogranina è da un po che sono elevati, ultimamente però si sono abbassati notevolmente,
difatti i pareri dei due gastrointerologi che avevo interpellato prima,dopo aver fatto molti accertamenti, mi hanno detto che sicuramente sono elevati a causa di una eccessiva assunzione di ipp.
Le richiedo sono più attendibili gli esami del sangue o il referto istologico?
Grazie se mi potrà rispondere , e mi scuso se sono stato un po’ confusonario nello scrivere,ma con i problemi che ho e non riuscire ad arrivare a una conclusione dopo nove mesi,mi sta snervando moltissimo.

[#19]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il referto istologico è attendibile ma meno specifico, se i valori si sono abbassati concordo con l' ipotesi di effetto secondario dei farmaci. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#20] dopo  
Utente 452XXX

Grazie mille dottore per la sua disponibilità.
Dunque posso stare tranquillo per la gastrite autoimmune con gli esami del sangue negativi?
Volevo farle un altra domanda.
È da un po’ di tempo che dopo il pranzo e anche dopo cena in bocca mi si forma una saliva molto densa che sembra quasi catarro.
La cosa strana è che dopo il pranzo questa cosa mi succede se mi metto seduto sul divano per un oretta, per poi smettere dopo qualche ora e bevendo molta acqua.
Invece dopo cena non è che mi si presenta subito,ma quando mi alzo la mattina , insieme alla digestione delle cena, cosa molta fastidiosa.
Mi potrebbe dare un suo parere.
Grazie ancora e buona serata.

[#21]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non saprei
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#22] dopo  
Utente 452XXX

Buonasera dottore.
Il 26 prossimino rifarò il Breath test per hp, per essere sicuro che sia stato debellato.
Siccome mi è venuto un fungo sulla lingua circa una ventina di giorni fa, curato subito con dactarin gel per circa una settimana, poi con risciacqui con bicarbonato.
Questa cosa potrebbe falsare il risultato del test?
Grazie mille.

[#23]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non credo. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#24] dopo  
Utente 452XXX

Grazie, e buona Pasqua.

[#25] dopo  
Utente 452XXX

Buona sera dottore.
Oggi sono andato ritirare le risposte del Breath Test, ed è risultato ancora negativo.
Questa volta sono stato 32 giorni senza prendere ne gastroprotettori né protettori di pareti come gadral o sucralfato. Secondo lei posso essere sicuro di avere debellato HP?
Purtroppo il dolore allo stomaco non passa, invece da quando prendo levopraid, che mi ha prescritto il dottore, la digestione va meglio.
Questa cosa secondo lei potrebbe escludere la colecisti con i calcoli la causa dei miei disturbi?
Grazie.

[#26]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si certo.
Direi di si.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#27] dopo  
Utente 452XXX

Buongiorno dottor Favara.
Ieri sera mi sono scordato di prendere Levopraid, e stamattina ho digerito la cena di ieri sera. Le scrivo questo perché leggendo sempre sul vostro sito mi è sembrato di capire che questo farmaco sarebbe meglio non prenderlo per lunghi periodi perché può causare seri problemi.
Ci sono altri farmaci che aiutano a digerire che non hanno controindicazioni?
Per quanto tempo posso prendere Levopraid?
Le chiedo questo perché il GT che me lo ha prescritto non mi spiegato nulla.
Mi ha detto solo di prenderlo è basta.
Grazie è buona giornata.

[#28]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Meglio fare cicli brevi
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#29] dopo  
Utente 452XXX

Grazie ancora per la sua disponibilità.
Ma la cosa vale anche per farmaci similari come motilex o domperidone?

[#30]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No, alcuni farmaci possono essere presi per lunghi periodi se indicati senza problemi
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#31] dopo  
Utente 452XXX

So che non potete prescrivere farmaci, ma uno può essere il motilex.
Tanto poi me lo deve prescrivere il dottore.

[#32] dopo  
Utente 452XXX

Buona sera dottore.
È da qualche giorno ho sospeso il levopraide, che prendevo da 40 giorni,
Oltre a non digerire bene, è possibile che mi abbia provocato anche assuefazione? Perché in questi giorni mi vengono su attacchi di panico, e in concomitanza i miei disturbi si accentuano .
Grazie se potrà rispondere.

[#33]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non saprei ma non credo
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it