Utente 529XXX
Buongiorno, ho eseguito un intervento di circoncisione completa ieri mattina. Oggi, nel procedere con le medicazioni, ho notato,sotto la corona del glande, un rigonfiamento di colore biancastro. Vedendo le altre parti dove sono stati applicati i punti, sembra non esserci alcun problema, ma in quella zona è come se si fosse creato un eccesso di pelle o che sporge dalla linea di sutura ed i punti non sono immediatamente sotto la corona ma sono più in basso. Spero non si siano staccati i punti ma sia semplicemente un rigonfiamento post operatorio. E' necessario che mi rivolga al chirurgo?. Oltre a ciò è presente una crosta sulla punta del glande sulla quale il chirurgo mi ha detto che c'è stata un pò di allergia con non so quale farmaco in sala operatoria. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi, un problema post-chirurgico, anche non drammatico, deve essere valutato in diretta; infatti, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile qui formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione precisa su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta il suo chirurgo urologo.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 529XXX

La visita dal chirurgo è andata bene. Tuttavia il problema permane e,anzi, tende ad estendersi anche nella parte sinistra. Il dolore è diminuito ma il rigonfiamento provoca del fastidio. Oltre a tenere il pene in alto, esiste qualche farmaco per far sgonfiare questo edema o almeno bloccarne l'espansione?.
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per l’assunzione di qualsiasi farmaco bisogna purtroppo risentire in diretta sempre il suo chirurgo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 529XXX

Grazie Dr. Beretta per la risposta. Volevo farle due ultime domande. Ho notato da un po di giorni la presenza di un nodulo, duro al tatto, proprio sotto la linea di sutura. Vorrei sapere cosa sia, dato che il chirurgo mi ha detto che tutto procede correttamente e non ha fatto alcun riferimento a questo nodulo. L'altra domanda riguarda l'estetica. L'asimmetria della linea di sutura, dovuta all'edema ancora presente, assumerà una forma lineare quando l'edema si sarà sgonfiato e poi, rimarrà della pelle in eccesso dove presente l'edema?
Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per valutare bene la situazione bene aspettare che l'edema si riassorba.

Ancora un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com