Utente 201XXX
Egr. Dott.ri Vi espongo il mio problema:
lo scorso anno dovevo subire un'operazione di rimozione di un lipoma sulla schiena (vicino alla spalla);
prima dell'intervento avevo (di mia iniziativa e senza dirlo al chirurgo) spalmato la zona con della pomata EMLA per evitare il dolore dell'intervento.
Il chirurgo poi ha effettuato un'iniezione di carbocaina (mepivacaina) che però NON ha sortito alcun effetto, infatti quando ha iniziato ad incidere la pelle è stato costretto a fermarsi perché sentivo dolore.
Ora a distanza di un anno devo ripetere l'intervento, solo che non so se mi convenga ripetere l'applicazione della suddetta pomata.
In altre parole può la presenza della pomata aver interferito, per così dire, con l'anestesia praticatami o è il mio corpo che magari non è in grado di assorbire la mepivacaina?
Premetto che in passato, ho usato la pomata EMLA senza alcun problema per piccoli interventi, e finora non mi ha mai dato problemi.

Resto in attesa di una V.S cortese risposta
Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In genere un'anestesia locale per infiltrazione eseguita correttamente è sufficiente. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 201XXX

Ma se si dovesse ripetere il problema (cioè che l'anestesia non prende), cosa potrei fare?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prendera'.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it