Utente 487XXX
Salve, il 5 febbraio sono diventata mamma di una bimba nata prematura 34+4. Durante l eco addominale di controllo le è stato riscontrata una lieve ectasia del bacinetto renale dx 4,6 mn ;sx 3,4mm per tale ragione mi è stato richiesto di ripetere l’ eco dopo un mesetto(anche se mi avevano tranquillizata dicendomi che è una situazione normale nei prematuri e che quasi sempre dopo un po rientra nella norma). Il problema sussiste che durante la seconda eco addominale (oltre che il bacinetto dx 5,8 mme sx 5,0mm) è stata riscontrata a sede paravescicale destra una formazione anaecogena settata di 31x26mm, chiamata da loro cisti. Dopo un consulto da un chirurgo pediatra che mi ha detto di rifare l eco tra un mese in quanto questa cisti era nei limiti per dimensioni e che quindi se le dimensioni restavano queste bisognava valutare un’ operazione e dopo la presa visione della pediatra di base che a suo parere con tali dimensioni può restare li a patto di monitorarla, non so che fare. A chi dar ragione dei due? Grazie a chi mi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
in base alla sua descrizione non si evince che si tratti di una cisti ovarica vera e propria, potrebbe anche essere l'uretere che passando vicino alla vescica dia le sembianze di una palla ovale come cisti. Bisognerebbe comprendere meglio che non vi sia magari un reflusso vescico-ureterale o un megauretere ( due diverse condizioni ) che diano quell'aspetto ecografico.
Eventualmente si faccia prescrivere un'altra ecografia, come già detto dai colleghi, accompagnata magari da accertamenti renali-vescicali.
Cordialità
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#2] dopo  
Utente 487XXX

Grazie per la sua risposta.Quindi lei dice potrebbe essere altro? Cosa comporterebbero queste due situazioni?

[#3] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Gentilissimi,
premessa che siano le nostre delle supposizioni, il successivo controllo o i successivi esami dovrebbero dirimere se si tratti di vera e popria cisti ovarica o di una piccola variante ureterale e renale. Per il momento ci tenga informati sul decorso dei controlli, a tempo debito opteremo, insieme ai colleghi che vi stanno seguendo, le opportunità eventuali di completare gli accertamenti.
Cordialità
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#4] dopo  
Utente 487XXX

Salve, controllo fatto e la cisti è notevolmente diminuita da 31x 26 mm ora è 15x0,9mm ...il bacinetto renale è rimasto uguale,mi hanno consigliato di ripetere l eco a 6 mesi della bambina e mi hanno rassicurata che il bacinetto dovrebbe rientrare con la crescita. Conviene con il collega?

[#5] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Buonasera,
leggo con piacere solo adesso le novità.
il bacinetto renale comunque risulta diminuito nelle dimensioni generali, questo è un buon segno, però propenderei per una visione più a breve termine della dilatazione con un controllo a distanza di due-tre mesi e all'esecuzione di una eventuale Scintigrafia per vedere come lavorano insieme i due reni (50%+50%) della loro funzionalità.
Se avete piacere, Ci tenga informati.
Cordialità
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria