Utente 501XXX
Buongiorno a tutti,
A seguito di un'ustione con acqua bollente, ho un'ustione di secondo grado profondo e terzo sul piede.
Da una settimana vado tutti i giorni a farmi cambiare le medicazioni in ospedale, e oggi mi hanno detto che lunedì dovrò essere ricoverata per operarmi.

Io non ho mai subito interventi, e non so bene cosa aspettarmi. È un'operazione rischiosa? Cosa mi devo aspettare? Riacquisterò la mobilità normale?

Grazie,
Francesca Murgieri.

[#1]  
Dr. Federico Tamborini

36% attività
16% attualità
16% socialità
VARESE (VA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentilissima Utente,

credo che sia il caso di approfondire queste tematiche con i colleghi chirurghi plastici che l'hanno in cura. Sicuramente prima dell'intervento, con la firma del consenso informato, le spiegheranno pro e contro delle procedure chirurgiche e post intervento.
Le indicazioni variano a seconda della estensione, profondita' delle lesioni di terzo grado e alla eventuale esposizioni di strutture tendinee o scheletriche dopo l'escarectomia.

Saluti,
Dr. Federico Tamborini
tamborini.federico@gmail.com

[#2]  
Dr. Sabino Mauro De Nigris

20% attività
16% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
SVIZZERA (CH)
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Essendo programmato per domani l'intervento credo che le abbiano già spiegato a cosa andrà incontro (rischi e benefici).
Determinare l'importanza dell'intervento senza conoscere il dettaglio della situazione clinica è praticamente impossibile o un azzardo.
Se è stata programmata sarà evidentemente necessaria. Se è un centro che l'ha seguita in tutti questi giorni si affidi alla loro competenza e abbia fiducia nell'operato dei colleghi, l'intervento sarà sicuramente necessario a migliorare il suo quadro clinico.
Dr. Sabino Mauro  de Nigris
Chirurgia Plastica ricostruttiva ed estetica