Utente
Mio figlio di 1 anno è caduto (da 30 cm poco più) su un giocattolo di legno il cui spigolo ha colpito il suo zigomo destro.

Si è formato un piccolo ematoma (dopo) al centro del quale c’era (da subito) un piccolo taglietto di mezzo centimetro che ha sanguinato poco niente.

Ho disinfettato.
Mi sembrava davvero un evento banale, nonostante io sia abbastanza ansiosa rispetto a queste cose.

Si è formata una piccolissima crosticina lineare caduta dopo 2 giorni, non so dire se è caduta naturalmente o se lui si è sfregato.

È trascorso un mese, durante il quale non ho fatto nulla se non applicare (senza insistere o massaggiare) olio vea come faccio solitamente per tenere la pelle idratata e ammorbidita (ha un po’ di dermatite atopica, ma non lì comunque).
Non ho messo fotoprotezione per ora in quanto non andiamo mai al sole e abbiamo comunque capottina upf50 e cappello upf50.
Ora andiamo in vacanza e la metterò.

Ad oggi si vede un segnetto rosso/rosato lineare di mezzo centimetro scarso e guardando di profilo si nota un dislivello (una depressione) in corrispondenza dello stesso segnetto rosso.
La larghezza della depressione è penso mezzo millimetro.

Le mie domande sono:
1.
È il caso che facciamo un consulto dal vivo?
Se sì, quale specialista è più indicato?
Dermatologo?
Medico estetico?
Altro?

2.
Mi aspetto che il segnetto rosso sbiadisca nel tempo, è corretto?

3.
La depressione cutanea è definitiva o puó riempirsi?
Puo viceversa anche infossarsi ancora di più?

4.
L’uso di olio vea è opportuno?
Devo usare altro?

Grazie!

[#1]  
Dr. Francesco Aji

20% attività
16% attualità
0% socialità
VICENZA (VI)
PADOVA (PD)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Buongiorno,
anzitutto la tranquillizzo in merito all'inestetismo che si nota sul viso di suo figlio. Essendo un trauma abbastanza recente è normale che ci sia ancora del rossore per cui va bene il trattamento che lei sta facendo ma sarebbe meglio cominciare ad applicare mattino e sera,con un leggero massaggio, del SAMEPLAST GEL che trova in farmacia. Questo prodotto è indicato per evitare che il processo di cicatrizzazione possa virare verso la formazione di una riparazione dei tessuti in forma cheloidea. Per l'eventuale esposizione al sole è consigliabile applicare , non soltanto sul viso, una valida crema solare con indice di protezione 50. Per qualsiasi dubbio non esiti a contattarmi. Cordiali saluti.
Dr. Francesco Aji
www.day-clinic.it
info@day-clinic.it
Tel. 338-3501026
Dr. Francesco Aji

www.day-clinic.it

[#2]  
Dr. Fabio Chemello

24% attività
16% attualità
12% socialità
SCHIO (VI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Buongiorno,
non essendo stata una ferita profonda (complimenti per la sua puntuale descrizione!) la voglio assicurare sul fatto, evitando il sole diretto e applicando quotidianamente (mattina e sera) una crema specifica, resterà solo un minimo segno di avvallamento, che potrà essere comunque eliminato, fra qualche anno, con un laser ablativo.
Come crema le consiglio il CONTRACTUBEX (lo può ordinare anche sul web) o, un po' meno efficace, il SAMEPLAST GEL.
Usi per tutta l'estate, anche se no va al sole, Crema schermo solare tipo ANTHELIOS PELLI SENSIBILI 50+.
Cordialmente
Dott. Fabio Chemello
CENTRO MEDICO GENESY
SCHIO
TEL 0445500107
Dott. FABIO CHEMELLO
CENTRO MEDICO GENESY
www.centrogenesy.it

[#3] dopo  
Utente
Ringrazio di cuore i professionisti che mi hanno risposto.
Avevo letto numerosi consulti prima di porre i miei quesiti e mi ero fatta l’idea che sameplast/contractubex fossero indicati solo in caso di cicatrici in rilievo, cioè il contrario di quella di mio figlio, che è invece depressa rispetto alla cute.
Dalle vostre risposte desumo invece che siano indicati anche nel mio caso nonostante non vi sia rilievo anzi il contrario: ho capito giusto?
Inoltre, rispetto alla fotoprotezione mi è capitata una cosa strana: l’ho messa più volte in questi giorni (avevo già in casa avene 50+ bimbi). In un paio di occasioni si è arrossato dove avevo lasciato uno strato più abbondante di crema: zona cicatrice. Si è formata proprio una macchia rossa sparita in qualche ora. Come si spiega? Grazie.

[#4]  
Dr. Fabio Chemello

24% attività
16% attualità
12% socialità
SCHIO (VI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Buongiorno, si tratta di reazione a qualche componente; preferibile cambiare azienda (es. La Roche Poisay)
Cordialmente
Dott. Fabio Chemello
Dott. FABIO CHEMELLO
CENTRO MEDICO GENESY
www.centrogenesy.it