Utente
Gentile Medico,a mia madre (68 anni), da sempre sofferente di stipsi, dopo asportazioni di polipi e colonscopie "inutili", in quanto la preparazione normale non riusciva a pulire l'intestino, dopo l'ultimo esame fatto come si deve è stata riscontrata una lesione al sigma, e massa mucosa, che dava adito a esito sicuramente positivo per carcinoma. Fatti vari prelievi per l'esame istologico, l'esito non parlava di neoplasia ma di displasia di natura infiammatoria. Devo confessare che nonostante la bella notizia, la perplessità del chirurgo alla vista dell'esito istologico, ci ha sempre tenuti in ansia. Visto questo risultato, il chirurgo ha voluto eseguire lui stesso una colon con altri prelievi bioptici. Anche in questo caso non si parlava di neoplasia, ma si confermava l'esito precedente. Ora mia madre è stata in ogni caso operata (il 27/04), le è stato asportato un pezzetto di retto e il sigma in quanto questa lesione era piuttosto estesa. Il medico ci ha detto che a prima vista la lesione sembrava di natura neoplastica. Analizzando in sala operatoria l'esito era sempre lo stesso. Ora mi chiedo, è possibile avere brutte sorprese quando avranno analizzato ciò che è stato asportato, e allora, l'esame istologico fatto al momento della colonscopia ha senso se poi ci si trova davanti a qualcosa di diverso in fase operatoria? Premetto che la mamma non potendo eseguire risonanza magnetica, in quanto portatrice di stimolatore arterioso (morbo di Raynoud) ha eseguito radiografia polmonare e eco addominale completa. Il tutto risultato comunque negativo. Può bastare a tranquillizzarci? Il chirurgo non ha parlato di linfonodi asportati.....è stata solo un'omissione in quanto viene sempre fatto o è possibile che non ci sia stato bisogno?
Mi scuso in anticipo se mi sono dilungata e spero di essere stata abbastanza chiara nell'esposizione.
Confido in una gentile risposta e porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Andrea Coda

24% attività
0% attualità
12% socialità
CASTELLANZA (VA)
TORINO (TO)
PECETTO TORINESE (TO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Purtroppo può capitare che l'esame istologico eseguito su tutta massa possa essere diverso alla biopsia , cioè dal prelievo di un piccolo frammento durante la coloscopia. Un prelievo può essere eseguito alla periferia o per puro caso in un punto dove non si ha ancora tumore. Anche i linfonodi saranno esaminati sul pezzo asportato e si potrà fare una diagnosi corretta. Di solito non si vedono a occhio nudo, ma vengono asportati con il pezzo operatorio.
Cari saluti
Dr Andrea Coda
Dr Andrea Coda
Specialista in Chirurgia

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dr. Coda,
Vorrei ringraziarla per la cortese risposta.......certo non era molto rassicurante......
Comunque, ho appena ricevuto l'esito dell'esame istologico tanto atteso (e definitivo spero), lo porgo alla sua attenzione, ma credo di aver capito che ci sono buone notizie.....o sbaglio?

DESCRIZIONE MACROSCOPICA
Reperto macroscopico (campione pervenuto non fissato in formalina):
n. 3 frammenti di tessuto fibroadiposo (peso gr. 6) de diametro maggiore pari a cm 1,5, cm 2, e cm 5.
Si perano prelievi per esame al congelatore. Gli stessi e il rimanente materiale si esaminano dopo inclusione.

Informazioni cliniche (come segnalate in richiesta):
- neoplasia del sigma.

DIAGNOSI AL CONGELATORE E/O DOPO INCLUSIONE
Fibroadiposo con flogosi linfocitaria/granulocitaria e zone di necrosi.

TUTTO QUI.

Lei cosa ne pensa? Dobbiamo festeggiare?
Buona giornata.

[#3] dopo  
Utente
Gentile Dr. Coda,
Vorrei ringraziarla per la cortese risposta.......certo non era molto rassicurante......
Comunque, ho appena ricevuto l'esito dell'esame istologico tanto atteso (e definitivo spero), lo porgo alla sua attenzione, ma credo di aver capito che ci sono buone notizie.....o sbaglio?

DESCRIZIONE MACROSCOPICA
Reperto macroscopico (campione pervenuto non fissato in formalina):
n. 3 frammenti di tessuto fibroadiposo (peso gr. 6) de diametro maggiore pari a cm 1,5, cm 2, e cm 5.
Si perano prelievi per esame al congelatore. Gli stessi e il rimanente materiale si esaminano dopo inclusione.

Informazioni cliniche (come segnalate in richiesta):
- neoplasia del sigma.

DIAGNOSI AL CONGELATORE E/O DOPO INCLUSIONE
Fibroadiposo con flogosi linfocitaria/granulocitaria e zone di necrosi.

TUTTO QUI.

Lei cosa ne pensa? Dobbiamo festeggiare?
Buona giornata.

[#4] dopo  
Utente
....come non detto.....ho appena appreso che probabilmente l'esito appena ritirato si riferisce all'esame fatto durante l'operazione, quindi, ancora qualche giorno di ansia.
Mi scuso per l'inappropriata euforia.